Rianimazione

Nelle rianimazioni sovraccariche aumenta l’efficienza

ott72013

Nelle rianimazioni sovraccariche aumenta l’efficienza

Quando le unità di terapia intensiva sono piene e la lista di chi attende un ricovero si allunga, i medici tendono a dimettere i degenti più rapidamente, senza che questo peggiori la prognosi. Sono queste le conclusioni di uno studio svolto all’università...
transparent
Se passante rianima arresto cardiaco migliora sopravvivenza

ott32013

Se passante rianima arresto cardiaco migliora sopravvivenza

Nell’ultimo decennio In Danimarca c’è stato un significativo aumento della sopravvivenza dopo arresto cardiaco extraospedaliero, almeno secondo uno studio del Copenhagen University Hospital pubblicato su Jama.   «L’arresto cardiaco fuori dall’ospedale...
transparent

gen282013

Rianimare per più di 20 minuti può salvare un bambino

L’inutilità della rianimazione cardiopolmonare (Rcp) protratta per più di venti minuti nei pazienti pediatrici è stata recentemente confutata da uno studio condotto da Renee I. Matos dell’Università di Pittsburgh. La ricerca, pubblicata su Circulation,...
transparent

set122012

Con rianimazione prolungata aumenta sopravvivenza

Secondo uno studio osservazionale condotto negli ospedali degli Stati Uniti, sembra che in quelli dove sono più prolungati i tentativi di rianimazione in caso di arresto cardiaco si abbia una maggiore probabilità di sopravvivenza. I ricercatori americani...
transparent

nov282011

Magnesio e rianimazione neonatale: non c’è correlazione

Si smentisce l’ipotesi di una possibile legame tra livello di magnesio nel sangue funicolare e intensità degli interventi di rianimazione in sala parto. Si tratta dell’analisi secondaria di un trial controllato sulla coorte di 1.507 neonati di donne a...
transparent

set232011

Biotestamento, Marino protesta contro lo stop alle audizioni

Desta preoccupazioni l’orientamento espresso dall'ufficio di presidenza della commissione Igiene e Sanità di limitare le audizione sulla legge sul testamento biologico, approdata in terza lettura al Senato. A esprimere sconcerto contro il provvedimento...
transparent

mar142011

Rianimazione migliore con compressione-decompressione attiva

Mediante rianimazione cardiopolmonare con compressione-decompressione attiva (Acd-Cpr) e aumentata pressione negativa intratoracica si può incrementare, rispetto alla tecnica standard, la sopravvivenza a 1 anno dei soggetti con arresto cardiaco extraospedaliero....
transparent

mar222009

Rianimazione, un lavoro di squadra

Anestesiologia e rianimazione-rianimazione I difetti nel procedimento di formazione di team medici appositi influenzano negativamente la tempistica durante la rianimazione cardiopolmonare e la rapidità della defibrillazione. L’arresto cardiaco...
transparent

mar92009

Resuscitazione, iperossia e ossigeno nel pretermine

Pediatria e neonatologia-pneumopatie Gli effetti dannosi dell’ossigeno al 100 percento nei neonati pretermine possono essere minimizzati se esso viene somministrato in base ai livelli di saturazione dell’ossigeno durante la resuscitazione in...
transparent

nov302008

Arresto cardiaco: comune senso di soffocamento

Anestesiologia e rianimazione-rianimazione Alcuni pazienti che vanno incontro ad arresto cardiaco fuori dall’ospedale possono presentare senso di soffocamento, ma ciò non deve trattenere i testimoni dal praticare la compressione toracica: la...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi