Riabilitazione

nov42015

L'accesso ai corsi di "massaggiatore sportivo", esteso ai fisioterapisti

L'attuale formazione di livello universitario del fisioterapista e il carattere di maggiore autonomia nella terapia riabilitativa che caratterista questa figura professionale, fa ritenere che legittimamente anche i fisioterapisti possano essere ammessi...
transparent
Nella frattura semplice di caviglia la riabilitazione non è necessaria

ott82015

Nella frattura semplice di caviglia la riabilitazione non è necessaria

Secondo uno studio pubblicato su Jama un programma di esercizio e autogestione sorvegliata come quelli abitualmente svolti in riabilitazione non migliora la limitazione funzionale o la qualità di vita più dei semplici consigli di comportamento...
transparent

nov172014

L’attività fisica protegge dallo scompenso cardiaco

Secondo uno studio pubblicato su Circulation: heart failure, oltre un’ora giornaliera di esercizio fisico moderato o mezz'ora di attività intensa riducono di quasi la metà il rischio di scompenso cardiaco, una malattia invalidante responsabile di circa...
transparent
Meno depressi se più attivi

ott212014

Meno depressi se più attivi

L’attività fisica può ridurre i sintomi di depressione nell’adulto, a diverse età. Il tema è stato trattato sulle pagine della rivista Jama psychiatry, dove è stato pubblicato il lavoro di un gruppo di ricercatori che hanno valutato la relazione tra esercizio...
transparent
Effetti positivi sui giovani delle attività svolte all’aperto

ago12014

Effetti positivi sui giovani delle attività svolte all’aperto

Nei ragazzi più tempo passato fuori, all’aperto, si correla con una diversa attività fisica e rende più probabile il raggiungimento dell’attività minima raccomandata, con meno tempo dedicato ad attività sedentarie. «I giovani che vivono nei Paesi sviluppati...
transparent
Mortalità precoce, i numeri dell’Oms. Regno Unito in netto calo

giu202014

Mortalità precoce, i numeri dell’Oms. Regno Unito in netto calo

Negli ultimi quarant’anni, il National Health Service britannico e più in generale le autorità del Regno Unito hanno dilapidato gran parte dei risultati ottenuti in precedenza nella lotta alle cause di mortalità precoce, al punto che la Gran Bretagna...
transparent

mag282014

Dopo un ictus l’attività fisica è la chiave della riabilitazione

Ai pazienti che sopravvivono a un ictus dovrebbe essere prescritto un programma di esercizio fisico per contrastare il decondizionamento fisico e lo stile di vita inattivo, secondo un documento dell’American heart association/American stroke association...
transparent
Esercizio fisico previene disabilità e allunga aspettativa di vita

mag62014

Esercizio fisico previene disabilità e allunga aspettativa di vita

Forza di presa indebolita, difficoltà ad alzarsi da una sedia ed equilibrio instabile, in una parola scarsa capacità fisica. Ecco il segno che nella mezza età può pronosticare ridotte probabilità di sopravvivenza negli anni successivi, mentre il maggiore...
transparent

gen292014

Ffit: efficace il programma scozzese di vita sana per tifosi

Si chiama Football fans in training (Ffit) programme l’iniziativa che aiuta i tifosi a vivere una vita sana perdendo peso e facendo esercizio fisico: secondo due studi su The Lancet e Bmc public health, ha avuto un successo clamoroso. Dice Sally Wyke...
transparent

dic112013

L’esercizio migliora le performance degli anziani con demenza

Secondo una revisione Cochrane l’attività fisica fa bene alla demenza nelle persone anziane: ne migliora sia le prestazioni cognitive sia la capacità di svolgere le attività quotidiane. Sembrerebbero scarsi, invece, gli effetti dell’esercizio sulla depressione...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>