Radioterapia

Nel cancro prostatico ad alto rischio la radioterapia da sola riduce la mortalità cardiaca

set232015

Nel cancro prostatico ad alto rischio la radioterapia da sola riduce la mortalità cardiaca

Dal follow-up a lungo termine degli ammalati di cancro prostatico con rischio prognostico sfavorevole e comorbilità moderate o gravi, emerge che la radioterapia da sola, in confronto a quest'ultima associata alla deprivazione androgenica, si associa...
transparent

giu92015

Carenza di informazione nel trattamento radioterapico

In tema di responsabilità professionale del medico, in presenza di un atto terapeutico necessario e correttamente eseguito in base alle regole dell'arte, dal quale siano tuttavia derivate conseguenze dannose per la salute, ove tale intervento non...
transparent
Slow Medicine, cinque pratiche a rischio di inappropriatezza in radioterapia oncologica

mag292015

Slow Medicine, cinque pratiche a rischio di inappropriatezza in radioterapia oncologica

L'Associazione italiana Radioterapia oncologica (Airo) è tra le organizzazioni che hanno aderito all'iniziativa "Fare di più non significa fare di meglio" varata da Slow Medicine, associazione per una medicina più rispettosa, sobria,...
transparent
Con pregresso linfoma di Hodgkin il rischio cardiovascolare aumenta per decenni

mag42015

Con pregresso linfoma di Hodgkin il rischio cardiovascolare aumenta per decenni

Chi sopravvive al linfoma di Hodgkin deve affrontare decenni di aumentato rischio cardiovascolare, secondo un articolo pubblicato su Jama internal medicine, prima autrice Frederika van Nimwegen del Dipartimento di epidemiologia al The Netherlands cancer...
transparent

apr222015

Adenomi ipofisari clinicamente non funzionanti, residui post-chirurgici: casistica di radioterapia

La neurochirurgia (Nch) rappresenta il trattamento di scelta degli adenomi clinicamente non funzionanti (Nfpa) ma, anche dopo i migliori interventi, rimane un residuo in un terzo dei casi e si ha una recidiva a distanza in un altro quinto. In questa situazione...
transparent

feb232015

Le staminali umane forse efficaci nel ridurre i danni da chemobrain

Secondo uno studio pubblicato su Cancer researh svolto dall'University of California a Irvine, il trattamento con cellule staminali neurali umane potrebbe rivelarsi efficace nel curare il deficit di apprendimento e di memoria dopo chemioterapia. In studi...
transparent

feb52015

Cancro al seno, dalla mastectomia ai trattamenti mirati le evoluzioni in terapia

In un articolo pubblicato sulla rivista Breast Journal, Stefano Zurrida e Umberto Veronesi dell'Istituto europeo di oncologia di Milano raccontano l'evoluzione della terapia del tumore alla mammella. Per i due esperti il moderno trattamento del cancro...
transparent

nov32014

Ca duttale in situ: radioterapia post-chirurgica riduce recidive locali

Dopo chirurgia conservativa del seno e radioterapia i tassi di recidiva del carcinoma duttale in situ (Dcis) rimangono bassi anche a 20 anni dal trattamento radioterapico, secondo i risultati sul Journal of Clinical Oncology dello studio svedese SweDcis....
transparent
Radioterapia toracica nel tumore polmonare a piccole cellule

set172014

Radioterapia toracica nel tumore polmonare a piccole cellule

La radioterapia toracica in aggiunta ai trattamenti standard per il tumore polmonare avanzato a piccole cellule può migliorare la sopravvivenza a lungo termine e ridurre la ricorrenza a livello toracico. Un gruppo di ricercatori ha pubblicato sulla rivista...
transparent
Basso rischio e deprivazione androgenica: il punto sul ca prostatico

lug222014

Basso rischio e deprivazione androgenica: il punto sul ca prostatico

La gestione del carcinoma prostatico a basso rischio e la terapia ormonale di deprivazione androgenica (Adt) sono gli argomenti di due studi pubblicati su Jama internal medicine che fanno il punto sul trattamento del tumore alla prostata. Nel primo dei...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi