QUALITà DELLA VITA (QoL)

mar62018

Diabete mellito: la qualità di vita del paziente peggiora potenziando la terapia

I pazienti diabetici riferiscono un peggioramento della loro qualità di vita (QoL) direttamente legato al potenziamento della terapia, secondo quanto conclude lo studio multicentrico PANORAMA appena pubblicato su Diabetes Care. Gli autori, coordinati...
transparent
Farmaci per la neuropatia diabetica periferica e QoL: per ora è impossibile determinare gli effetti

mar312017

Farmaci per la neuropatia diabetica periferica e QoL: per ora è impossibile determinare gli effetti

Secondo una revisione pubblicata su Neurology, duloxetina, venlafaxina, pregabalin, oxcarbazepina, antidepressivi triciclici, oppiacei atipici, come tapentadolo, e la tossina botulinica sono tutti più efficaci del placebo nel ridurre il dolore...
transparent

apr202016

I predittori della risposta all’ormone della crescita nell’adulto con deficit di GH

L'efficacia della terapia sostitutiva con ormone della crescita ricombinante (rhGH) nel paziente adulto con deficit di GH (GHD) è ormai consolidata. La terapia sostitutiva con rhGH ha un impatto positivo su: a) composizione corporea: riduce il...
transparent
transparent

dic22015

Costanti avanzamenti nella terapia sostitutiva con paratormone dell’ipoparatiroidismo

L'ipoparatiroidismo è la conseguenza del deficit o dell'assenza completa di paratormone (PTH), riconducibile a cause post-chirurgiche, autoimmuni, congenite e genetiche (per esempio mutazione del gene AIRE). Il rischio di ipoparatiroidismo post-chirurgico...
transparent
Qualità di vita e delle cure al centro del 22° Congresso della Società italiana di cure palliative

ott292015

Qualità di vita e delle cure al centro del 22° Congresso della Società italiana di cure palliative

«Dopo qualche anno ritorna in una Regione del Sud, la Campania, un evento che speriamo possa essere importante per lo sviluppo delle cure palliative». Così Carlo Peruselli , presidente della Società italiana di cure palliative (Sicp) presenta...
transparent

ott212015

Ipoparatiroidismo post-chirurgico: l’uso di PTH (1-34) è efficace, ben tollerato e migliora la QoL

Uno studio italiano, prospettico e multicentrico si è proposto di valutare l'effetto della terapia con paratormone (PTH) (1-34) per 6 mesi in soggetti adulti affetti da ipoparatiroidismo post-chirurgico che richiedevano elevate dosi di terapia...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi