Proteine

apr272011

L’albumina nel trattamento dello shock settico

Un gruppo di ricercatori australiani della Northern Clinical School e della Sydney Medical School dell’Università di Sydney, per verificare se l’utilizzo di soluzioni contenenti albumina fosse più efficace rispetto ad altri regimi di reintegrazione di...
transparent

mar32011

La cistatina C urinaria fattore di rischio nei pazienti obesi

Nei pazienti obesi il rapporto cistatina C urinaria/creatinina (Uccr) è significativamente associato alla disfunzione renale, alla severità della sindrome metabolica (Sm), alla rigidità delle arterie e alle modificazioni di peso. La cistatina C urinaria...
transparent

feb282011

Troppe proteine e grassi animali portano l’uomo al diabete

L'adozione di una dieta a basso contenuto di carboidrati ma ricca di proteine animali e grassi si associa negli uomini a un rischio aumentato rischio di diabete di tipo 2. Le diete a basso contenuto di carboidrati non dovrebbero proporre carni rosse...
transparent

dic92010

Un altro effetto pleiomorfo dell’atorvastatina: prevenzione della CIN

Alcuni cardiologi dell’Università di Ankara, sulla scorta di recenti studi clinici che prospettavano un effetto protettivo delle statine nei confronti della nefropatia da mezzo di contrasto (CIN), ne hanno voluto verificare la veridicità, studiando 160...
transparent

mag272010

Possibili effetti avversi da statine

Farmacologia Il paziente in terapia con statine dovrebbe essere monitorato in modo proattivo; questi farmaci, infatti, possono dare vari effetti avversi inattesi, con un rischio massimo nel corso del primo anno di trattamento. è quanto dimostra...
transparent

apr262010

Lipoproteina a, marker di rischio cardiovascolare

Cardiologia Due varianti del gene Lpa risulterebbero strettamente associate a un incremento sia dei livelli plasmatici di lipoproteina a (Lpa) sia del rischio di patologie coronariche. La scoperta è frutto di uno studio pubblicato sul New England...
transparent

set32009

Controllo lipidico: la statina non basta

Cardiologia Ridurre il colesterolo Ldl è essenziale, ma non sufficiente. Per una prevenzione cardiovascolare efficace, soprattutto nei pazienti a rischio elevato, serve un controllo globale del profilo lipidico. Un obiettivo che la sola terapia...
transparent

lug12009

Polmoniti: statine non riducono rischio nell’anziano

Pneumologia-infezioni polmonari e TBC L’uso di statine non è legato ad alcuna diminuzione del rischio di polmoniti negli anziani immunocompetenti residenti in comunità. Molti studi osservazionali avevano riportato associazioni fra l’uso...
transparent

mag42009

Fibrillazione: statine riducono rischio nelle donne

Cardiologia-aritmie L’uso delle statine nelle donne coronaropatiche in età postmenopausale riduce il rischio di fibrillazione atriale del 55 percento. Oltre alle loro proprietà ipocolesterolemizzanti, le statine presentano anche proprietà...
transparent

gen142009

Statine riducono PSA?

Oncologia-prostata In base ad uno studio osservazionale, l’uso di statine è associato ad un declino medio del quattro percento nei livelli di PSA degli uomini non affetti da tumore prostatico. La riduzione risulta più pronunciata negli...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi