Proteine angiostatiche

mag262008

Le statine migliorano esiti dei bypass coronarico

Chirurgia-cuore e pericardio Nei pazienti sottoposti a piazzamento di bypass coronarico, il trattamento con statine può migliorare gli esiti cardiovascolari. Con l’uso dei dosaggi più elevati, infatti, l’incidenza degli eventi cardiovascolari...
transparent

mag192008

Tumori: statine riducono il rischio

Oncologia.-altre neoplasie L’uso di statine lipofile a dosi elevate è associato ad una significativa riduzione dell’incidenza dei tumori. Un possibile effetto antioncogeno delle statine era già stato proposto, benchè studi...
transparent

mag142008

Tumori polmonari: statine riducono rischio

Pneumologia-tumori polmonari L’uso di statine per più di sei mesi riduce il rischio di tumore polmonare del 55 percento. Le statine sono agenti ipocolesterolemizzanti di uso comune di cui è nota la capacità di sopprimere la crescita...
transparent

apr222008

Le statine inducono l’apoptosi nel ca esofageo

Gastroenterologia-neoplasie gastrointestinali Le statine possono bloccare la proliferazione e promuovere l’apoptosi delle cellule degli adenocarcinomi esofagei (EAC). Questi popolari agenti ipocolesterolemizzanti ottengono questo effetto inibendo...
transparent

apr142008

SLA: dislipidemie migliorano sopravvivenza

Neurologia-malattie degenerative Le iperlipidemie risultano spesso aumentate e rappresentano un significativo fattore prognostico di sopravvivenza nei pazienti con sclerosi laterale amiotrofica. I pazienti con questa malattia tendono infatti a presentare...
transparent

mar62008

Statine riducono nefropatie da contrasto

Radiologia-diagnostica mediastino e polmone L’uso di statine prima di un PCI riduce gli eventi negativi susseguenti: i pazienti pretrattati con statine infatti appaiono in qualche modo protetti dalla nefropatia da contrasto a seguito di procedure...
transparent

gen102008

Tumori: statine riducono incidenza nell’anziano

Medicina interna-sangue e tumori Le statine possono ridurre l’incidenza dei tumori del 25 percento nelle persone anziane. Benchè studi di laboratorio abbiano indicato che le statine possano inibire la progressione delle cellule tumorali, gli...
transparent

nov192007

Statine e cognizione: legame più complesso?

Neurologia-demenze Recenti studi hanno connesso l’uso di statine ad una riduzione del declino cognitivo, ma hanno anche rilevato uno strano fenomeno: i soggetti afroamericani che sospendono le statine ottengono un beneficio cognitivo ancora maggiore....
transparent

ott12007

Meno fibrillazione con le statine

Cardiopatia ischemica I pazienti con sintomi di coronaropatie acute hanno minori probabilità di sviluppare fibrillazione atriale di nuova insorgenza se vengono trattati con statine. Altri fattori correlati con la riduzione del rischio comprendono...
transparent

set172007

Inutile terapia statinica per le calcificazioni

Cardiopatia ischemica Il trattamento statinico ad alte dosi non sembra ridurre la progressione delle placche calcificate coronariche o i livelli di calcio a livello dell’arteria addominale nei soggetti senza sintomi di malattie vascolari. I benefici...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi