Proteina C-reattiva

lug222019

Bpco riacutizzata, la Pcr aiuta a ridurre l’uso di antibiotici. Ecco come

Secondo uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine, il trattamento delle riacutizzazioni della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) guidato dai livelli di proteina C-reattiva (PCR) riduce l'uso di antibiotici senza compromettere...
transparent

mar152019

Cause di infarto, si amplia la gamma grazie a tecniche diagnostiche sempre più sensibili. Focus a Firenze

Il crescente riconoscimento del ruolo svolto dall'infiammazione nella malattia coronarica, le patologie cardiache quali segnali premonitori di malattie muscolari ereditarie, gli avanzamenti nelle conoscenza delle cause e nella prevenzione della morte...
transparent
Cardiologia, tutti gli approcci convergono verso la medicina personalizzata e di precisione. Il punto a Firenze

mar262018

Cardiologia, tutti gli approcci convergono verso la medicina personalizzata e di precisione. Il punto a Firenze

Digitalizzazione, genetica, cardiologia interventistica, medicina di precisione, nuove metriche di misurazione. Sono stati questi gli ambiti di maggiore interesse - tutti finalizzati a un unico obiettivo: il trattamento mirato, individuale e non invasivo...
transparent
Disturbo bipolare correlato con aumento delle concentrazioni di proteina C-reattiva

nov252016

Disturbo bipolare correlato con aumento delle concentrazioni di proteina C-reattiva

I livelli di proteina C-reattiva (Pcr) sono alti in tutti gli stati dell'umore nei pazienti con disturbo bipolare, ma particolarmente elevati nei periodi maniacali, secondo una metanalisi pubblicata su The Lancet Psychiatry e firmata da Brisa Fernandes...
transparent
Cochrane, in studio test per ridurre abuso di antibiotici

nov122014

Cochrane, in studio test per ridurre abuso di antibiotici

L’uso eccessivo di antibiotici potrebbe essere ridotto grazie a test effettuabili direttamente nello studio medico, in grado di fornire rapidamente un esito sulla presenza o meno di infezioni batteriche. Lo ha mostrato una revisione sistematica della...
transparent

ott242012

Marker di infiammazione: il quadro italiano

Uno studio epidemiologico ha fornito i dati sulla distribuzione dei valori plasmatici di proteina C-reattiva (Crp) nella popolazione italiana e ha rafforzato le prove esistenti della stretta correlazione tra la stessa Crp, da un lato, e i marker di infiammazione...
transparent

ott182012

Proteina C-reattiva e fibrinogeno predittivi di rischio cardiovascolare

Nei pazienti con malattia cardiovascolare nota, con rischio intermedio di evento cardiovascolare (Cv) e trattati secondo le attuali linee guida, la valutazione dei livelli di proteina C-reattiva (Crp) o fibrinogeno può prevenire un evento in 10 anni ogni...
transparent

mag222012

EULAR/ACR Collaborative Initiative: nuovi Criteri per la classificazione della PMR

La polimialgia reumatica (PMR) può essere difficile da diagnosticare per le sue manifestazioni proteiformi che includono dolori, febbre, anomalie dei test epatici, edema periferico, nonché per la sovrapposizione dei sintomi con molte altre malattie e...
transparent

apr182011

Cambia la valutazione del rischio cardiovascolare

Il 46% delle persone con un livello di colesterolo Ldl inferiore a 130 mg/dl può essere ugualmente a rischio di infarto e ictus. È uno dei risultati, pubblicati su Nutritional metabolism and cardiovascular diseases, dello studio Check realizzato dall'università...
transparent

feb222011

Prevenzione cardiovascolare: alzati e cammina

Nei paesi sviluppati è assai frequente nella popolazione adulta riscontrare uno stile di vita sedentario con bassi livelli di esercizio fisico. Si tratta - come è noto - di un modello di comportamento che rappresenta un fattore di rischio cardiovascolare associato ai principali biomarkers cardiometabolici ed infiammatori ed in ultima analisi alla comparsa di malattie cardiovascolari ed a mortalità precoce.
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>