Progressione della malattia

Tumori in Europa, sempre più persone arrivano a una guarigione

ott12020

Tumori in Europa, sempre più persone arrivano a una guarigione

Secondo uno studio pubblicato sull'International Journal of Epidemiology, il 51% delle donne e il 39% degli uomini europei affetti da un tumore arrivano alla guarigione, e dopo un periodo di 10 anni presentano un'attesa di vita simile a chi non ha mai...
transparent
Cellule staminali: attivate dall'osteosarcoma, ne inducono la progressione

feb232017

Cellule staminali: attivate dall'osteosarcoma, ne inducono la progressione

Secondo uno studio pubblicato su Clinical Cancer Research e svolto da un gruppo di ricercatori dell'Università di Bologna in collaborazione con i colleghi del VU University Medical Center di Amsterdam, le cellule staminali responsabili in condizioni...
transparent
Vitamina D, livelli ematici inversamente correlati alla progressione del cancro al seno

nov152016

Vitamina D, livelli ematici inversamente correlati alla progressione del cancro al seno

In uno studio appena pubblicato su Jama Oncology i ricercatori del Roswell Park Cancer Institute di Buffalo, stato di New York, hanno esaminato l'associazione tra sopravvivenza delle pazienti e livelli ematici di un biomarcatore della vitamina D, ossia...
transparent

dic142015

Malattia renale cronica: un test urinario ne predice il peggioramento

In uno studio pubblicato su Science Translational Medicine, un gruppo internazionale di ricerca ha identificato un nuovo modo non invasivo per identificare i soggetti a rischio di malattia renale cronica evolutiva. In collaborazione con l'European Renal...
transparent

dic112015

Con nintedanib rallenta la progressione del tumore ovarico avanzato

Secondo i risultati di uno studio di fase III pubblicato su The Lancet Oncology, nelle donne con tumore ovarico avanzato trattate con nintedanib in aggiunta alla chemioterapia di prima linea con carboplatino e paclitaxel si è verificato un miglioramento...
transparent
Carcinoma non a piccole cellule, da farmaco in studio aumento sopravvivenza

mag292015

Carcinoma non a piccole cellule, da farmaco in studio aumento sopravvivenza

Una sopravvivenza mediana libera da progressione (Pfs) di 13,5 mesi in pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule (Nsclc) in stadio avanzato e positivi sia alla mutazione del recettore del fattore di crescita epidermico (Egfrm), sia alla mutazione...
transparent
Cancro al seno, misura dei recettori per prevedere la progressione

apr232015

Cancro al seno, misura dei recettori per prevedere la progressione

Un gruppo di ricercatori britannici ha scoperto un modo per prevedere in quali pazienti con cancro al seno iniziale la malattia avrà un andamento progressivo. «Il carcinoma duttale in situ (Dcis) è un precursore del cancro al seno in cui...
transparent
Buoni risultati per un vaccino Usa contro il tumore del seno

dic42014

Buoni risultati per un vaccino Usa contro il tumore del seno

È risultata buona la tolleranza di un vaccino contro il cancro al seno sviluppato alla Washington university school of medicine di St. Louis e somministrato a un gruppo di pazienti con carcinoma mammario metastatico. Sono questi i risultati di uno studio...
transparent

gen292014

Alti livelli di vitamina D tengono a bada la sclerosi multipla

I livelli sierici di vitamina D sembrano avere una correlazione inversa con l’attività della sclerosi multipla (Sm) in termini di tasso di progressione, numero di recidive, nuove lesioni attive e grado di atrofia cerebrale. Questo è quanto emerge da uno...
transparent

gen152014

La vitamina E rallenta l’Alzheimer in fase iniziale

Nei casi di Alzheimer (Ad) lieve o moderato una dose giornaliera di 2000 UI di vitamina E rallenta, rispetto al placebo, il declino funzionale riducendo il bisogno di assistenza da parte di badanti e familiari. «L’alfa-tocoferolo, una delle vitamine liposolubili...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi