Procreazione medicalmente assistita (Pma)

Confermato il divieto di accesso alla Pma per coppie dello stesso sesso

nov52019

Confermato il divieto di accesso alla Pma per coppie dello stesso sesso

C'è differenza tra l'adozione che mira a dare una famiglia al minore che ne è privo e la PMA che, di contro, serve a dare un figlio non ancora venuto ad esistenza a una coppia (o a un singolo), realizzandone le aspirazioni genitoriali. Non...
transparent
Procreazione medicalmente assistita, aumenta il ricorso all’eterologa. I dati del ministero

ago22019

Procreazione medicalmente assistita, aumenta il ricorso all’eterologa. I dati del ministero

È fitta di cifre la Relazione sull'attuazione della legge 40 del 2004 in materia di Procreazione medicalmente assistita (Pma), inviata al Parlamento dal ministero della Salute; sono poche le variazioni rispetto alla situazione dell'anno precedente per...
transparent

dic132018

Infertilità da infezioni, progetto Amcli: linee guida per tecniche di Pma integrate da microbiologi e infettivologi

In base agli ultimi dati disponibili, relativi al 2016, in Italia sono nati 13.582 bambini attraverso la procreazione medicalmente assistita (Pma) - 2,9% del totale delle nascite - su 97.656 cicli complessivi condotti. La percentuale di esiti positivi...
transparent
Nascita da coppia omosessuale con Pma all’estero e riconoscimento stato di figlio

ott172018

Nascita da coppia omosessuale con Pma all’estero e riconoscimento stato di figlio

Il concetto di famiglia deve essere riletto alla luce dei mutamenti sociali e deve essere inteso come comunità di affetti svincolata da legami biologici, oltre che da istituti tradizionali quali l'unione matrimoniale, incentrandosi piuttosto su...
transparent
Procreazione medicalmente assistita compie 40 anni. Il punto sulle tecniche

ago32018

Procreazione medicalmente assistita compie 40 anni. Il punto sulle tecniche

Giunta al suo quarantesimo compleanno, la procreazione medicalmente assistita (Pma) fa riscontrare un successo crescente: solo in Italia, negli ultimi dieci anni sono stati circa 100mila i bimbi nati grazie all'applicazione di questa tecnica. Il ricorso...
transparent

ott122017

Pma, l’accesso dipende principalmente da fattori sociali, culturali e religiosi

Una coppia su otto ha problemi di fertilità, e molte si rivolgono alle tecnologie di riproduzione assistita per avere un figlio, ma il ricorso a queste tecniche varia in maniera significativa in Europa, soprattutto a causa dell'accettazione morale...
transparent
Mancata erogazione Pma: non basta dedurre la impossibilità di ordine tecnico per mancanza strumentazione

set222017

Mancata erogazione Pma: non basta dedurre la impossibilità di ordine tecnico per mancanza strumentazione

Va ribadito il diritto ad ottenere, nell'ambito dell'intervento di procreazione medicalmente assistita, l'esame clinico e diagnostico sugli embrioni e il trasferimento in utero, solo degli embrioni sani o portatori sani e mantenuto a carico del Policlinico...
transparent
Fecondazione assistita, i dati del ministero: nel 2015 nati da eterologa 601 bambini

lug62017

Fecondazione assistita, i dati del ministero: nel 2015 nati da eterologa 601 bambini

È stata trasmessa al Parlamento lo scorso 30 giugno 2017, la Relazione annuale sullo stato di attuazione della Legge 40/2004 in materia di Procreazione medicalmente assistita (Pma), relativamente all'attività di centri Pma nell'anno 2015 e all'utilizzo...
transparent
Pma: autorizzato, con provvedimento di urgenza, l'esame clinico e diagnostico sugli embrioni

mag112017

Pma: autorizzato, con provvedimento di urgenza, l'esame clinico e diagnostico sugli embrioni

Il Giudice delle leggi (sentenza 96/2015) ha individuato due requisiti per la liceità dell'accesso delle coppie fertili portatrici di malattie geneticamente trasmissibili alla Pma: la gravità del danno o del pericolo che potrebbe derivare...
transparent

mar302017

Pma, metodi aggiuntivi costosi e con scarsi dati di efficacia

Non ci sono prove che la maggior parte dei trattamenti integrativi comunemente commercializzati dalle cliniche private di fertilità possano effettivamente migliorare le probabilità di avere un bambino. Lo sostiene Joyce Harper dell'Istituto...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi