Procedure neurochirurgiche

Adenomi ipofisari silenti, valutazione del rischio metabolico e cardio-vascolare

feb162022

Adenomi ipofisari silenti, valutazione del rischio metabolico e cardio-vascolare

Gli adenomi ipofisari sono classificati in base alle dimensioni (micro vs macro) o alla possibilità di produrre una sindrome associata (secernenti vs non secernenti). Gli adenomi non secernenti, prevalenti negli ambulatori di endocrinologia e meglio...
transparent

apr222014

La denervazione renale non incide sull’ipertensione resistente

È uscito sul New England journal of medicine lo studio Symplicity Htn-3 che ha dimostrato con chiarezza che la denervazione renale non è efficace nella terapia dell’ipertensione resistente. Lo studio – il più ampio mai condotto sull’argomento, e anche...
transparent
Denervazione renale endovascolare, conclusa la fase sperimentale

nov192013

Denervazione renale endovascolare, conclusa la fase sperimentale

Continue conferme a sostegno dell'efficacia e sicurezza della denervazione simpatica renale, procedura che in Europa ha tagliato il traguardo dei seimila casi. «Applicata clinicamente da 6 anni, forte di una continua progressione tecnologica, non è più...
transparent

lug152013

Esh 2013, denervazione renale e olmesartan/amlodipina in evidenza

La denervazione renale per il trattamento dell’ipertensione resistente (ovvero non responsiva a 3 o più farmaci di classi differenti) entra ufficialmente nelle nuove linee guida europee dell’ipertensione arteriosa, presentate a Milano in occasione del...
transparent

feb182013

Denervazione renale: al via studio su casistica allargata

Presentato a Milano nei giorni scorsi lo studio clinico post vendita EnligHTN II (International non-randomized, single-arm, long-term follow-up study of patients with uncontrolled hypertension), disegnato per valutare la riduzione media della pressione...
transparent

gen302013

Denervazione renale: i dati del Symplicity HTN-2 a 12 mesi

Il Symplicity HTN-2 è uno studio multicentrico, randomizzato che ha dimostrato che la denervazione renale nell’ipertensione resistente ha ottenuto migliori risultati rispetto alla terapia medica tradizionale, in accordo con i risultati del Symplicity...
transparent

apr272012

Chirurgia per l’epilessia sempre meno praticata negli Usa

Nonostante le evidenze scientifiche recepite dalle linee guida in materia, negli Stati Uniti la lobectomia temporale anteriore non è aumentata dal 1990 al 2008 e l’approccio chirurgico all’epilessia resta molto sottoutilizzato, secondo un’ampia indagine...
transparent

apr102012

La denervazione renale non abbassa solo la pressione arteriosa

La regressione dell’ipertrofia ventricolare sin (IVS) nel paziente con cardiopatia ipertensiva si associa con una riduzione degli eventi. Siccome nel rimodellamento miocardico, espressione della cardiopatia ipertensiva, è pesantemente coinvolto il sistema...
transparent

mar132012

Resezione precoce per l’epilessia temporo-mediale refrattaria

Nei pazienti con epilessia del lobo temporale mediale disabilitante e non trattabile, la chirurgia resettiva unita alla somministrazione di farmaci antiepilettici ha abbassato la probabilità di convulsioni durante un follow-up durato due anni rispetto...
transparent

ott172011

Le frontiere della cardiologia interventistica dal 32° Gise

Le più avanzate frontiere della cardiologia interventistica sono state affrontate al 32° congresso della Società nazionale di cardiologia invasiva (Gise), svoltosi a Genova dall'11 al 14 ottobre. Antonio Colombo , dell'ospedale San Raffaele di Milano,...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi