Probabilità

dic192007

Alzheimer, proteina tau indica rischio

Neurologia-demenze I livelli nel fluido cerebrospinale di proteina tau fosforilata possono predire quali pazienti con lievi difetti cognitivi hanno probabilità di progredire verso il morbo di Alzheimer. Benchè i lievi difetti cognitivi siano...
transparent

dic122007

Ictus: riduzione LDL limita rischio recidive

Neurologia-vasculopatie cerebrali A seguito di un ictus o di un TIA, la riduzione intensiva del colesterolo LDL riduce significativamente il rischio di un secondo ictus o di altri eventi vascolari, senza aumentare le emorragie cerebrali. Vi è anche...
transparent

dic112007

Schizofrenia espone a rottura dell’appendice

Psichiatria-schizofrenia Il tasso di rottura dell’appendice risulta significativamente aumentato nei pazienti con schizofrenia. Ciò è stato accertato nell’abito di uno studio sulla riduzione delle barriere finanziarie per l’assistenza...
transparent

dic42007

Alzheimer, attività cognitiva riduce rischio

Neurologia-demenze L’attività mentale in età anziana riduce il rischio di lievi danni cognitivi e demenza e quello di sviluppare morbo di Alzheimer. Essa inoltre è associata ad esiti positivi anche dopo approssimazione per livelli...
transparent

dic32007

La famiglie asmatiche rischiano di più

Pneumologia-asma bronchiale L’analisi dei documenti genealogici allegati ai certificati di morte suggerisce che vi sia un contributo ereditario alla mortalità asmatica. Precedenti studi hanno documentato la natura ereditaria dell’asma,...
transparent

dic32007

Il rischio radioattivo nella TAC

Radiologia-radiologia interventistica L’aumento dell’uso della TAC negli anni ha incrementato il rischio di maggiore esposizione alle radiazioni. E’ possibile che il rischio cancerogeno derivante dalla TAC sia stato sottostimato o trascurato...
transparent

nov262007

Suicidio: rischio elevato nei giovani autolesionisti

Psichiatria-sindromi situazionali Le caratteristiche dei pazienti giovani che commettono atti deliberati di autolesionismo variano ampiamente, e il rischio di suicidio è molto elevato in questa popolazione. L’autolesionismo ed il suicidio sono...
transparent

nov252007

Con poca B12 si rischia l’ictus

Neurologia-vasculopatie cerebrali Bassi livelli plasmatici di vitamina B12 soprattutto se combinati con bassi livelli di folati, sono associati all’aumento del rischio di ictus ischemico o TIA. Diversi studi prospettici ed interventistici hanno dimostrato...
transparent

nov252007

Tromboembolia venosa e rischio cardiovascolare

Cardiologia-arteriopatie periferiche I pazienti con tromboembolia venosa presentano un sostanziale rischio a lungo termine di susseguenti eventi arteriosi cardiovascolari, come infarto ed ictus. Precedenti studi sull’associazione fra tromboembolia...
transparent

nov212007

Elevato BMI aumenta rischio tumori

Scienze dell’alimentazione-obesità L’aumento del BMI è associato ad un significativo incremento del rischio di alcuni tipi di tumore: ciò vale soprattutto per i tumori endometriali e gli adenocarcinomi dell’esofago, in...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi