Primo trimestre di gravidanza

La pressione elevata nel primo trimestre di gravidanza aumenta il rischio di disturbi ipertensivi

ago262019

La pressione elevata nel primo trimestre di gravidanza aumenta il rischio di disturbi ipertensivi

Una pressione sanguigna elevata nel primo trimestre di gravidanza o un aumento della pressione stessa tra il primo e il secondo trimestre aumenta le possibilità di un disturbo ipertensivo della gravidanza, secondo uno studio pubblicato sull'American...
transparent

mar302017

Ssri nella prima fase della gravidanza possono causare difetti cardiaci

Varianti genetiche materne o infantili comuni nelle vie metaboliche dei folati, dell'omocisteina e della transulfurazione sono associate a un rischio aumentato di alcuni difetti cardiaci congeniti tra i figli di donne che assumono inibitori selettivi...
transparent

set302016

Vaccino antinfluenzale nel primo trimestre non comporta rischi di difetti alla nascita

Uno studio prospettico sulla popolazione svedese coordinato da Jonas Ludvigsson , epidemiologo dell'Istituto Karolinska di Stoccolma, non ha osservato alcun aumento del rischio generico di difetti alla nascita associato alla vaccinazione contro l'influenza...
transparent

gen82016

Paroxetina, primo trimestre a rischio di difetti congeniti nella prole

Se la paroxetina, prescritta per condizioni come la depressione, i disturbi ossessivo-compulsivi, l'ansia e i disordini da stress post-traumatico, viene assunta nel primo trimestre di gestazione, il rischio nella prole di malformazioni congenite e cardiache...
transparent
La Cochrane conferma, l’acido folico previene i difetti del tubo neurale

dic302015

La Cochrane conferma, l’acido folico previene i difetti del tubo neurale

L'assunzione di acido folico nelle prime fasi della gravidanza previene i difetti del tubo neurale (Ntd, Neural tube defects), le malformazioni derivate da difetti di sviluppo del tubo neurale, quella struttura embrionaria che si forma dal ripiegamento...
transparent
I macrolidi nel primo trimestre di gravidanza non si associano a malformazioni fetali

nov32015

I macrolidi nel primo trimestre di gravidanza non si associano a malformazioni fetali

L'esposizione del feto ai macrolidi somministrati alla madre durante il primo trimestre di gestazione non sembrano aumentare il rischio di malformazioni congenite maggiori nel primo anno di vita, secondo quanto conclude uno studio di coorte basato sulla...
transparent
Il vaccino Tdap in gravidanza dopo antitetanica non aumenta gli eventi avversi

ott212015

Il vaccino Tdap in gravidanza dopo antitetanica non aumenta gli eventi avversi

Tra le donne che in gravidanza hanno ricevuto il vaccino acellulare contro il tetano, la difterite e la pertosse (Tdap) non è stato osservato alcun aumento del rischio di eventi avversi materno-infantili rispetto a quelle che avevano ricevuto il...
transparent

ott122015

Consumo di alcolici in gravidanza, non esistono certezze su effetti dannosi su feto

Le donne incinte possono bere alcolici in gravidanza? È questa la domanda oggetto di un dibattito fra esperti comparso sul British Medica Journal. «L'alcol non è essenziale per la salute o il benessere di una gestante e sono noti i suoi effetti...
transparent
La Fda fa il punto sull’acido folico in gravidanza

gen262015

La Fda fa il punto sull’acido folico in gravidanza

Dal 1998 la Food and drug administration ha disposto l'arricchimento di tutti i cereali in commercio con acido folico per prevenire i difetti del tubo neurale (Ntd). Ora, 16 anni dopo, uno studio dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) su...
transparent
Asma e paracetamolo nell’infanzia: un mutevole legame

dic52014

Asma e paracetamolo nell’infanzia: un mutevole legame

L'uso del paracetamolo nell’infanzia si associa a un rischio di asma leggermente aumentato, ma il legame scompare dopo avere effettuato i necessari aggiustamenti statistici in termini di infezioni delle vie respiratorie. Ecco, in sintesi, i risultati...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi