Politica e Sanità

giu302021

Vaccini Covid, Moderna efficace contro le varianti emergenti compresa la Delta

Il vaccino Moderna ha dimostrato efficacia contro le varianti emergenti di SarS-CoV-2 e tra quelle testate ci sono anche la Delta, la Beta e l'Eta. La società farmaceutica Moderna ha annunciato che gli studi condotti su soggetti vaccinati mostrano che il vaccino è efficace anche contro le varianti identificate per la prima volta in Sudafrica, Nigeria e India.

"I nuovi risultati di studi in vitro su sieri di individui vaccinati con il vaccino Moderna mostrano la sua efficacia contro le varianti emergenti di SarS-CoV-2 - scrive l'azienda farmaceutica in una nota -. La somministrazione ha prodotto titoli neutralizzanti contro tutte le varianti testate, comprese ulteriori varianti della Beta (B.1.351, identificata per la prima volta in Sud Africa); tre varianti di lignaggio di B.1 .617 (identificata per la prima volta in India), comprese le varianti Kappa (B.1.617.1) e Delta (B.1.617.2); la variante Eta (B.1.525, identificata per la prima volta in Nigeria); e le varianti A.23.1 e A.VOI.V2 identificate per la prima volta rispettivamente in Uganda e Angola". «Mentre cerchiamo di sconfiggere la pandemia, - ha dichiarato Stephane Bancel Ceo di Moderna - è imperativo essere proattivi man mano che il virus si evolve. Rimaniamo impegnati a studiare le varianti emergenti, a produrre dati e a condividerli quando sono disponibili. Questi nuovi dati sono incoraggianti e rafforzano la nostra fiducia nel fatto che il vaccino Moderna dovrebbe rimanere protettivo contro le nuove varianti individuate. Questi risultati rafforzano l'importanza di continuare a vaccinare le popolazioni con un efficace vaccino di serie primaria, mentre si fanno progressi con i vaccini di richiamo modificati per rimanere al passo con il virus».
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi