Politica e Sanità

set52022

Università, al via prove di ammissione a Medicina. A disposizione 700 posti in più

Mancano ormai poche ore al test in Medicina e chirurgia o Odontoiatria. Quest'anno, solo un quarto dei candidati ce la farà. Sono, infatti, 65.378 gli iscritti al test, che si contendono i 16.070 posti al bando (14.740 per medicina e 1.330 per odontoiatria), 700 in più dell'anno scorso. Uno su quattro ce la farà. Sebbene gli aspiranti camici bianchi continuino ad aumentare cresce, in proporzione maggiore, il numero dei posti a disposizione. Proprio il maggior aumento dei posti (+5,2% in un anno) rispetto a quello dei candidati spiega perché le chance di successo sono tra le più alte di sempre. Alla fine, passerà lo sbarramento circa 1 studente su 4 (per il 2021/2022 la proporzione fu simile ma leggermente peggiore). Sembrano dunque lontani i tempi in cui, come ad esempio nel 2019, ne passava solo 1 su 6.

In più, ci sono altri due fattori che potrebbero migliorare ulteriormente le cose. Innanzitutto, i posti sono quelli provvisori, individuati mesi fa sulla base del fabbisogno occupazionale previsto e da confermare in sede di Conferenza Stato-Regioni. Così, come spesso accade, è immaginabile che il numero delle caselle da riempire cresca ancora di qualche unità nelle prossime settimane. In secondo luogo, il dato sui candidati è riferito a quello degli iscritti al test, resta da vedere quanti effettivamente si presenteranno il 6 settembre: ogni presenza in meno aumenta le possibilità per gli altri. Ottimo scenario, specie se confrontato col recente passato, anche per gli aspiranti veterinari, che dovranno affrontare il test d'ingresso il prossimo 8 settembre. Qui, sempre secondo i dati diffusi dal Miur, i posti disponibili (provvisori) sono 1.040, in netto aumento rispetto agli 877 del 2021 (+18,5%). Ma i candidati alla prova d'accesso ai corsi di laurea in Medicina veterinaria sono molti meno di 12 mesi fa: alla chiusura delle iscrizioni, ne risultavano 9.524 (nel 2021 furono ben 11.826, in calo di quasi il 20%). A conti fatti, ne passerà circa 1 su 9. Non sembra un granché, ma un anno fa ce la fecero solamente 1 su 13.

Consulcesi, un team legale che si oppone al numero chiuso e sostiene gli aspiranti camici bianchi nel loro percorso, ha stilato un vademecum per essere certi di non commettere errori di forma durante la prova. Non sono ammessi i telefoni e le calcolatrici. Uscire dai margini della casella della scelta multipla potrebbe costare caro ed è bene avere con sé tutta la documentazione necessaria. «Anche quest'anno, circa 50 mila ragazzi saranno costretti a rimandare o a rinunciare al sogno di indossare un camice bianco», ha dichiarato il presidente di Consulcesi Massimo Tortorella al Messaggero. «Non vince sempre chi è più bravo o meritevole, ma solo spesso solo il più fortunato», continua Tortorella. «È un'assurdità se consideriamo la grave carenza di medici che caratterizza il nostro servizio sanitario nazionale». Idea comune a molti, ecco perché bisogna prestare molta attenzione alle regole imposte. All'ingresso nella sede della prova, quindi, i candidati dovranno consegnare dove indicato tutti gli oggetti vietati durante il test. Tra questi ci sono smartphone e smartwatch, calcolatrici e semplici telefoni. È bene ricordare che il modulo di bella copia della prova non può contenere appunti, scarabocchi o calcoli. Per correggere una risposta è sufficiente annerire del tutto la casella con la risposta sbagliata e poi fare la "X" su quella giusta. Data la modalità, è possibile correggersi una sola volta. I quesiti a cui rispondere sono 60 in 100 minuti, per un totale di oltre un minuto e mezzo a domanda. Da quest'anno cambia la composizione degli argomenti. Verranno richieste meno cultura generale e logica che lasciano spazio a biologia, chimica, fisica e matematica. In totale, si tratta di 4 quesiti sulle competenze di lettura e conoscenze dagli studi, 5 di ragionamento logico e problemi, 23 di biologia, 15 di chimica e 13 di fisica e matematica. Nel 2021 ragionamento logico e cultura generale raccoglievano ben 22 domande.
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi