Politica e Sanità

lug192022

Ondata di caldo, i consigli utili per la salute. Ecco la guida del ministero

In vista di una nuova ondata di caldo eccezionale in questi giorni in Italia, gli esperti ricordano alcune regole, rivolte a tutti ma in particolare a bimbi e ad anziani.

Sul sito del ministero della Salute il primo suggerimento è durante un'ondata di calore, evitare l'esposizione diretta al sole nelle ore più calde (tra le 11 e le 18). A casa e sul lavoro, schermare le finestre esposte a sud e a sud-ovest con tende e oscuranti regolabili (persiane, veneziane) che blocchino il passaggio della luce, ma non quello dell'aria. In caso di uso dei condizionatori evitare di regolare la temperatura a livelli troppo bassi rispetto a quella esterna. Una temperatura tra 25-27 C con un basso tasso di umidità è sufficiente a garantire il benessere e non espone a bruschi sbalzi termici. Da impiegare con cautela anche i ventilatori meccanici, che accelerano il movimento dell'aria, ma non abbassano la temperatura ambientale; per questo il corpo continua a sudare. Quando la temperatura interna supera i 32 C, l'uso del ventilatore è sconsigliato perché non è efficace per combattere gli effetti del caldo. Bere acqua e mangiare frutta fresca è essenziale. In auto, l'abitacolo va ventilato prima di un viaggio, ma la temperatura va regolata su valori di circa 5 gradi inferiori a quella esterna evitando di orientare le bocchette della climatizzazione direttamente sui passeggeri. Naturalmente, non lasciare mai neonati, bambini o animali in macchina, neanche per brevi periodi. In generale, la temperatura corporea dei lattanti e bimbi piccoli va controllata, abbassandola con una doccia tiepida e quando possibile aprire il pannolino.
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi