Politica e Sanità

mag152018

I consumi di farmaci Ssn nel 2017: Ppi al top delle prescrizioni

Cala di quasi il 2% in un anno la spesa farmaceutica convenzionata, mentre cresce di quasi il 4% quella per i farmaci acquistati direttamente dagli ospedali e Asl. È quanto emerge dai dati elaborati da Federfarma e resi noti con una circolare. Dei tre flussi che concorrono alla determinazione della spesa farmaceutica del Servizio Sanitario Nazionale (distribuzione diretta, consumi ospedalieri, convenzionata), quello relativo alla farmaceutica convenzionata che passa per il canale farmacia ammonta a 8,289 miliardi netti nel 2017, con un calo del -1,9% nel 2017 rispetto al 2016. La riduzione è dovuta alla diminuzione del numero delle ricette (-1,2% rispetto al 2016) e alla riduzione del prezzo medio dei farmaci.

Questo a fronte di un incremento della spesa complessiva per farmaci acquistati direttamente dalle strutture pubbliche che nel 2017 è stato pari al +3,9%. E all'interno della spesa farmaceutica diretta cresce la quota distribuita tramite per medicinali erogati in distribuzione per conto (Dpc) è stato del +13,3% e quello del numero di pezzi dell'11%. Più nel dettaglio, secondo i dati diffusi da Federfarma, anche nel 2017 i farmaci per il sistema cardiovascolare si sono confermati la categoria a maggior spesa, pur in calo (-3,6%%), anche nei consumi (-0,3%), a seguito del maggior utilizzo di medicinali a brevetto scaduto di prezzo più basso. Tra le 10 categorie di farmaci più prescritte anche nel 2017 si collocano al primo posto gli inibitori della pompa acida, che tuttavia continuano a far registrare un calo dei consumi (-3,2% rispetto al 2016). All'interno della categoria dei farmaci antipertensivi continua l'aumento delle prescrizioni di betabloccanti. Prosegue anche la crescita dei consumi di vitamina D (+6,5% rispetto al 2016). La specialità medicinale più prescritta, continua a essere la Cardioaspirina, nonostante il calo delle prescrizioni (-1,4% rispetto al 2016), seguita dal Dibase, in leggera crescita (+0,5%). In forte aumento i consumi del farmaco equivalente Metformina Teva.
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community