Politica e Sanità

feb262018

Convenzione, Snami: no ad aumento massimale. Ostacolo per inserimento e crescita giovani Mmg

Forti perplessità sull'aumento del massimale che può rappresentare un ostacolo sostanziale nel percorso di inserimento e di crescita professionale delle nuove generazioni di medici nelle cure territoriali. A esprimerle in una nota il presidente nazionale dello Snami Angelo Testa, commentando l'intervento con il quale il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha sollecitato la Sisac a procedere con celerità per un preaccordo al rinnovo dell'Acn. «Vediamo positivamente, anche se insufficiente» esordisce Testa, «soprattutto la parte che riconosce subito alla medicina generale risposte all'attesa di recuperare gli arretrati economici dal 2010 non avendo potuto usufruire dell'adeguamento della vacatio contrattuale riconosciuta ad altri soggetti professionali del Ssn. Lo stesso vale per facilitare il ricambio generazionale nelle cure territoriali che vedono carenze importanti nelle regioni del nord e nel prossimo futuro in tutta Italia. Tutto ciò merita fretta in un accordo negoziale rapido, mentre sul discorso del massimale esprimiamo il nostro dissenso» continua il leader dello Snami «e crediamo vada fatta una riflessione a 360 gradi, perché pensiamo che l'aumento del massimale possa acuire la conflittualità tra medici con conseguente aumento della spesa sanitaria e soprattutto che sia di interferenza sostanziale nel percorso di inserimento e crescita delle nuove generazioni nelle cure territoriali. Anche le pro-poste sul 118 ed altri passaggi burocratici meritano approfondimento e non fretta». Vanno studiate e approfondite» conclude il presidente Snami «le soluzioni straordinarie ed eccezionali da trovare per tutti gli ambiti territoriali in cui, per particolari condizioni e/o per mancanza di Medici, non si riesce a coprire le zone carenti bandite, dove è necessario garantire la continuità dell'assistenza come su tutto il territorio nazionale. Questi saranno i temi del prossimo congresso straordinario Snami del 18 marzo 2018».
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community