Politica e Sanità

apr132018

Caso bimba morta per otite, Ordine Brescia: non si cura tutto, rispetto per i medici

«Nel 2018 la medicina non ''cura e guarisce tutto''. Si muore molto meno di parto, di infarto, di ictus, di malattie tumorali, di complicanze rare e imprevedibili, ma si muore. Attendiamo con fiducia l'esito delle indagini, ma intanto tutte le mattine dobbiamo continuare a visitare negli ambulatori, nelle corsie ospedaliere, a entrare nelle sale operatorie, con addosso un nuovo grande peso. Peso non certo paragonabile a quello dei colleghi che hanno ricevuto, pur se ''atto inevitabilmente dovuto'', un avviso di garanzia e che meritano anche loro rispetto». Così Ottavio Di Stefano, presidente dell'Ordine dei medici di Brescia, sul caso della piccola Nicole, la bimba di 4 anni morta a seguito delle complicanze di un'otite agli Spedali Civili di Brescia, dopo essere stata visitata anche in altri due ospedali.

Di Stefano parla a nome del Consiglio direttivo dell'Ordine ed esprime in primo luogo vicinanza "al dolore della famiglia". "Per tutti noi, per tutta la comunità medica è un colpo durissimo - sottolinea - Le nostre poche o quasi certezze dettate dall''esperienza, dallo studio, dall'impegno svaniscono e, che ci si creda o meno, ricompare l'intimo rapporto con il nostro stesso essere genitori». Il "rispetto per chi perde una persona cara - prosegue Di Stefano - rispetto che diventa compassione, intesa come partecipazione al dolore dell''altro, quando il dramma spezza le vite come la perdita di un figlio, non ci consente di entrare nel merito della vicenda». Vicenda sulla quale sono in corso le indagini della magistratura. «Il merito» continua il presidente dell''Ordine dei medici di Brescia «va studiato, indagato, chiarito ed è giusto che sia così. Riusciamo perfino a comprendere che indicare una ipotetica causa evitabile e "presunti colpevoli" possa non attutire, ma distogliere per un attimo dal dolore: per un attimo, perché la sofferenza della disperazione ricomparirà inaccettabile».
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community