Politica e Sanità

dic52017

Biotestamento il Senato accelera. Via alla discussione in aula

Nel pomeriggio di oggi la legge sul testamento biologico è arrivata nell'aula del Senato per l'inizio della discussione generale. Lo ha deciso con un'accelerazione improvvisa la conferenza dei capigruppo.

Il provvedimento - approvato alla Camera lo scorso aprile e fermo in commissione a Palazzo Madama - riuscirà, perciò, a vedere la luce, grazie all'intesa fra M5s e Pd che, tramite il capogruppo Luigi Zanda, ne ha chiesto la calendarizzazione immediata. Favorevole anche Mdp, contrari i centristi di Ap, per i quali la legge è "il cavallo di Troia per l'eutanasia", e la Lega, che annuncia 1820 emendamenti, mentre Forza Italia, che riunirà il gruppo alle 19, probabilmente darà libertà di coscienza ai suoi senatori. Diverso il discorso per lo ius soli. Il disegno testo è stato inserito nel calendario dei lavori dell'Aula di Palazzo Madama, ma "all'ultimo punto". Più complessa, perciò, la sua approvazione nel corso di questa legislatura.
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community