Politica e Sanità

mag162018

Anaao al Governo che verrà: Ssn in prognosi riservata. Serve nuovo patto coi medici

tags: Anaao
Il Servizio sanitario nazionale "versa in pessima salute e la prognosi rimane riservata" e il "ridimensionamento dell''intervento pubblico, e del ruolo e del numero dei medici, produce un peggioramento senza precedenti delle loro condizioni di lavoro fino a spingerli alla fuga dagli ospedali e rende sempre più difficile e ineguale l''accesso dei cittadini ai servizi. Il Ssn non è un pozzo senza fondo". Lo sottolinea la lettera aperta dei medici e dei dirigenti sanitari dell'Anaao-Assomed al ''presidente del Consiglio che non c'è e al Governo che verrà'', firmata dal segretario nazionale Costantino Troise.
"Al Governo ''del cambiamento'' chiediamo di rilanciare il ruolo del Ssn, una preziosa infrastruttura sociale, civile e professionale del nostro Paese, preservarne l''universalismo e la sicurezza delle cure, arrestare la crescita delle diseguaglianze ricostruendo una sanità a pezzi. Perché la sanità rappresenta anche un formidabile volano per l'economia visto che la filiera della salute vale 11 punti di Pil - sottolinea l''Anaao - E chiediamo anche un nuovo ''Patto con le professioni della sanità'' cominciando a dare ascolto a chi, come i medici e i dirigenti sanitari del Servizio sanitario nazionale, reclama semplicemente il diritto a curare con la dignità, l'autonomia e la responsabilità che derivano dal ruolo di garanzia esercitato nei confronti delle persone che si rivolgono a loro in momenti delicati della esistenza". Secondo l'Anaao "le Aziende sanitarie, esposte alla invadenza pervasiva della politica, si illudono di risparmiare tagliando i diritti dei cittadini e quelli dei professionisti, tagliando dove è più facile non dove è più utile" mentre i medici e dirigenti sanitari sono "in prima linea tutti i giorni e tutte le notti, fanno fronte con risorse taglieggiate ad una domanda di salute crescente e complessa, esposti alla delegittimazione sociale ed a rischi, anche di aggressione fisica, sempre meno sostenibili - avverte il sindacato - Malgrado stipendi inchiodati al valore nominale del 2010, grazie al blocco dei contratti di lavoro che perdura, solo per noi, da 9 anni. Dopo le ''cure'' degli ultimi governi il capitale umano nel Ssn oggi vale quanto le azioni della ''Lehman Brothers'' dopo il 15 settembre 2008".
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community