Percentuale di filtrato glomerulare

Rischio di insufficienza renale: per misurarlo la Gfr è meglio della creatinina

giu42014

Rischio di insufficienza renale: per misurarlo la Gfr è meglio della creatinina

Una riduzione del 30% della velocità di filtrazione glomerulare (Gfr) è strettamente legata a un aumento del rischio di insufficienza renale in stadio terminale (Esrd) e di mortalità correlata. Ecco in sintesi le conclusioni di uno studio pubblicato su...
transparent

set172012

Nefropatia cronica, fattore ufficiale di alto rischio coronarico

La nefropatia cronica può essere inserita ne l la lista dei criteri che definiscono i pazienti a più elevato rischio di futuri eventi coronarici, al pari del diabete. Lo rivela uno studio di popolazione, condotto dall'università di Alberta, a Edmonton...
transparent

lug192012

Tasso filtrazione glomerulare: due marker meglio di uno

Ai fini del calcolo della velocità di filtrazione glomerulare (Gfr), un'equazione basata sulla combinazione di creatinina e cistatina C risulta più precisa rispetto alle formule che considerano uno solo dei due marker, e può essere utile come test per...
transparent

giu262012

Una nuova formula per il calcolo del filtrato glomerulare

La nuova formula CKD-EPI (Chronic Kidney Disease Epidemiology Collaboration) viene attualmente ritenuta la più valida per il calcolo del Volume di Filtrato Glomerulare (VFG) nella Insufficienza Renale Cronica (IRC); ciò è stato confermato da una recentissima...
transparent

set282011

Ipertesi diabetici: nefroprotezione difficile anche se combinata

In pazienti ipertesi con diabete di tipo 2, il trattamento combinato con delapril, Ace-inibitore, e manidipina, calcio-antagonista diidropiridinico di terza generazione, non si è dimostrato in grado di rallentare il declino del tasso di filtrazione glomerulare...
transparent

feb242011

Ckd: albuminuria ed eGfr legati a mortalità e nefropatia terminale

Nei pazienti con nefropatia cronica un valore più basso di velocità di filtrazione glomerulare stimata (eGfr) e più alto di albuminuria predicono in modo indipendente la mortalità e lo sviluppo di nefropatia allo stadio terminale (Esrd). Tali associazioni...
transparent

dic92010

Funzione renale e rischio cardiovascolare

Migliorare la funzione renale può migliorare la stratificazione del rischio cardiovascolare (cv) e la prevenzione degli eventi, perché la maggior parte delle persone, con un ridotto tasso di filtrazione glomerulare (eGFR), muore per cause vascolari e...
transparent

nov232010

Microalbuminuria: marker importante di danno renale?

Ormai si può affermare che la microalbuminuria (MA), specialmente se combinata col filtrato glomerulare stimato (eGFR), è utile come biomarker per un aumentato rischio di morte per tutte le cause, eventi cardiovascolari, insufficienza renale e insufficienza...
transparent

mag252010

Filtrato glomerulare e albuminuria: ecco i limiti

Nefrologia Valori di eGfr (velocità stimata di filtrazione glomerulare) inferiori a 60 mL/min/1,73m2 e di Acr (rapporto albumina/creatinina nelle urine) >/= 1,1 mg/mmol (10 mg/g) sono elementi predittivi indipendenti di rischio di morte nella...
transparent

dic102007

Ictus emorragico: rischioso basso GFR

Neurologia-vasculopatie cerebrali Un basso livello di filtrazione glomerulare (GFR) è associato ad un aumento di più di quattro volte del rischio di ictus emorragico, ma non di ictus ischemico. Il rischio inoltre presenta un significativo...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>