Archivio Pediatria

lug132012

Gastroenteriti acute, più gravi se c’è coinfezione

La gastroenterite acuta di origine virale è una patologia pediatrica diffusa in tutto il mondo, sia nei Paesi sviluppati che in quelli non sviluppati, e di cui sono ben noti gli agenti eziologici, tra i quali rotavirus, adenovirus enterici, norovirus e astrovirus. Pochi studi, però, sono stati finora effettuati sulle possibili coinfezioni da tali virus.
transparent

giu152012

Tac nei bambini aumenta rischio di leucemie e tumori cerebrali

L’utilizzo della tomografia computerizzata (Tc) in dosi cumulative di 50 mGy può triplicare nei bambini il rischio di leucemia e intorno ai 60 mGy può aumentare di tre volte anche il rischio di tumori cerebrali. Lo si apprende da un recente articolo comparso su The Lancet, finanziato dal National cancer institute degli Stati Uniti e dal Department of health britannico,
transparent

mag182012

Quale rapporto tra Rhinovirus nell’infanzia e asma nell’adulto

Dal Collegio universitario Inje di Seul (Corea) giunge la più recente review su un tema controverso: il rapporto tra infezione da Rhinovirus umano (Hrv) e il rischio di asma e sue riacutizzazioni
transparent

apr182012

L'avvio di una dieta gluten-free senza conferma di celiachia

Uno studio effettuato ad Harvard confronta gli esiti di due gruppi di bambini in cui si è attuata una dieta priva di glutine, in un caso dopo diagnosi di certezza di malattia celiaca, nell'altro senza aspettare le conferme sierologiche e bioptiche
transparent

mar212012

Impatto cognitivo dell’ipotiroidismo subclinico nei bambini

Nei pazienti in età pediatrica e adolescenziale affetti da una condizione di ipotiroidismo subclinico, le funzioni cognitive possono essere alterate, in particolare i processi attentivi. È fondamentale uno stretto rapporto tra endocrinologi e psichiatri pediatri
transparent

feb222012

Strategie per prevenire la sepsi nel bambino

Dal Cincinnati's children hospital medical center giunge la proposta di un piano coordinato di strategie preventive, basato in primis su profilassi antibiotica e immunizzazioni, per ridurre la morbilità e la mortalità pediatriche globali per sepsi
transparent

gen252012

Dermatite atopica in pediatria, nuovo trattamento in sperimentazione

Uno studio statunitense ha preso in esame l’efficacia di un trattamento non steroideo della malattia cutanea. Dopo tre settimane di trattamento i risultati sono stati buoni nel 58% dei casi, con prurito ridotto e qualità di vita migliorata
transparent

dic212011

Malattie reumatiche croniche: l'autogestione nell'adolescente

Per gli adolescenti con diagnosi di una malattia cronica, nel passaggio alla vita adulta la capacità di autogestirsi è fondamentale, per rispettare gli impegni di un’adeguata assistenza medico-sanitaria e mantenere la corretta adesione alle terapie
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community