Patologie neurologiche

Neurologia, serve piano nazionale per future strategie. Le richieste degli specialisti al ministro Speranza

mar112022

Neurologia, serve piano nazionale per future strategie. Le richieste degli specialisti al ministro Speranza

Avviare un tavolo inter-istituzionale permanente per il varo di un Piano nazionale per il riordino e il disegno delle future strategie per la neurologia. È questa la richiesta che arriva dalla Società italiana di neurologia (Sin) in una lettera...
transparent
Patologie neurologiche croniche, dalla Sin le indicazioni da seguire nelle festività

dic232021

Patologie neurologiche croniche, dalla Sin le indicazioni da seguire nelle festività

Otto precauzioni da seguire per chi convive con patologie neurologiche croniche, per i loro familiari e caregiver, per vivere le festività di Natale con maggiore serenità. A stilarle la Società Italiana di Neurologia, che propone...
transparent
Interventi per l’ictus, malattie rare neurologiche riclassificate e prescrivibilità delle immunoglobuline: i temi centrali al Wcn 2021

ott132021

Interventi per l’ictus, malattie rare neurologiche riclassificate e prescrivibilità delle immunoglobuline: i temi centrali al Wcn 2021

A pochi giorni dalla sua conclusione, si può indubbiamente affermare che il 25° Congresso mondiale di neurologia (Wcn 2021), organizzato a Roma in forma interamente virtuale dalla Società italiana di neurologia (Sin) in partnership con la...
transparent
Alzheimer, un passo avanti nella comprensione dei meccanismi. Il ruolo delle lipoproteine per la formazione delle placche

set202021

Alzheimer, un passo avanti nella comprensione dei meccanismi. Il ruolo delle lipoproteine per la formazione delle placche

La fuoriuscita a livello cerebrale di lipoproteine, particelle che trasportano grasso, e proteine tossiche è un probabile meccanismo alla base dell' Alzheimer , secondo uno studio pubblicato su PLOS Biology. «In precedenza sapevamo che la caratteristica...
transparent
Giornata mondiale delle malattie rare, oltre il 50% ha componente neurologica. Sin: necessario condividere informazioni

feb262021

Giornata mondiale delle malattie rare, oltre il 50% ha componente neurologica. Sin: necessario condividere informazioni

Oltre il 50% delle malattie rare ha una componente neurologica e il 25% dei pazienti italiani attende da 5 a 30 anni per ricevere conferma di una diagnosi. A sottolinearlo è la Società italiana di neurologia (Sin) in occasione della Giornata...
transparent
Prevenire l’Alzheimer, da una revisione sistematica le raccomandazioni cliniche

lug272020

Prevenire l’Alzheimer, da una revisione sistematica le raccomandazioni cliniche

Un nuovo studio propone una serie di raccomandazioni cliniche per prevenire la malattia di Alzheimer . Come spiegato nell'articolo di Jin-Tai Yu , della Qingdao University in Cina, e colleghi, le prove esistenti sulla prevenzione dell'Alzheimer sono...
transparent
Covid-19, i sintomi neurologici nei bambini

lug102020

Covid-19, i sintomi neurologici nei bambini

Secondo un case-serie pubblicato su Jama Neurology, i bambini con Covid-19 potrebbero presentare sintomi neurologici che coinvolgono il sistema nervoso, centrale e periferico, e cambiamenti spleniali all'imaging. Secondo Omar Abdel-Mannan , del Great...
transparent
Malattia di Huntington, già 24 anni prima dello sviluppo dei sintomi iniziano i danni cerebrali

mag282020

Malattia di Huntington, già 24 anni prima dello sviluppo dei sintomi iniziano i danni cerebrali

Secondo uno studio pubblicato su Lancet Neurology, è possibile vedere i primi cambiamenti cerebrali dovuti alla malattia di Huntington anche 24 anni prima che si manifestino i sintomi clinici. «Vorremmo poter trattare le persone prima che la...
transparent
Giornata mondiale malattie rare, Sin: oltre il 50% delle patologie ha componente neurologica

feb282020

Giornata mondiale malattie rare, Sin: oltre il 50% delle patologie ha componente neurologica

La Società italiana di neurologia è in prima linea nella Giornata delle malattie rare che si celebre il 29 febbraio, ben oltre il 50% di queste patologie ha una componente neurologica e coinvolge nella loro sintomatologia il sistema nervoso...
transparent
L’aumento dei costi diretti per i farmaci neurologici fa calare l’aderenza alla terapia

feb242020

L’aumento dei costi diretti per i farmaci neurologici fa calare l’aderenza alla terapia

Negli Stati Uniti le persone con morbo di Alzheimer, neuropatia periferica e morbo di Parkinson hanno meno probabilità di assumere medicinali per la loro patologia perché i costi diretti per i pazienti sono in aumento per tali terapie, secondo...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi