Partorire

ott292021

Eventi avversi durante parto: pochi in centri comunitari assistiti da ostetriche

Da uno studio retrospettivo pubblicato su Obstetrics & Gynecology, prima firmataria Elizabeth Nethery dell'Università della British Columbia a Vancouver in Canada, emerge che i tassi di eventi avversi sono bassi per i parti assistiti da ostetriche...
transparent

ott252021

Le madri con difetto cardiaco congenito possono concepire e a partorire in sicurezza

Secondo un articolo pubblicato sullo European Heart Journal, gran parte delle donne nate con difetti cardiaci, se supportate da cure adeguate e da medici esperti, può rimanere incinta e partorire in sicurezza . «I progressi cardiochirurgici degli...
transparent

ott42021

Disfunzione sessuale dopo il parto. Ecco principali fattori predittivi

Non è la modalità con cui nasce il feto, ma piuttosto il trauma perineale ad aumentare le probabilità di disfunzione sessuale nel primo anno dopo il parto. Ecco quanto emerge da una revisione sistematica con metanalisi appena pubblicata...
transparent
Parto pretermine, nuovo algoritmo prevede il rischio

feb12021

Parto pretermine, nuovo algoritmo prevede il rischio

La presenza sia di metaboliti del progesterone nel plasma sia di fattori di rischio specifici, quali l'esposizione prenatale ai corticosteroidi, possono aiutare a identificare le gestanti a rischio di parto pretermine e morbilità neonatale. Questo...
transparent

nov22020

Parto pretermine, raccomandato il clampaggio ritardato del cordone

Si sa che il clampaggio ritardato del cordone (deferred cord clamping o Dcc) può salvare la vita dei bambini. In particolare, questa pratica riduce la mortalità dei nati pretermine del 30%, nonostante ciò, pochi bambini la ricevono....
transparent

ott232020

Assistenza in sala parto, nuova indagine Sin sull’organizzazione

Il 98% dei centri italiani di rianimazione neonatale ha in sala parto l'attrezzatura appropriata, ossia un miscelatore aria/ossigeno e un saturimetro; il 91% utilizza il sistema a T, strumento idoneo per la ventilazione del neonato e il 90% ha in dotazione...
transparent
Covid-19, aumentano i parti in casa. Sin: l’ospedale rimane il luogo più sicuro dove partorire

giu82020

Covid-19, aumentano i parti in casa. Sin: l’ospedale rimane il luogo più sicuro dove partorire

Negli ultimi anni, tra le donne con gravidanza fisiologica a basso rischio, sono aumentati i parti in ambiente extraospedaliero, in particolare quello domestico. Questa tendenza, che in Italia si stima essere intorno allo 0.05-0.1%, è incrementata...
transparent
Al via congresso Sigo, Aogoi e Agui: in Italia un parto su cinque è di donne straniere

ott172016

Al via congresso Sigo, Aogoi e Agui: in Italia un parto su cinque è di donne straniere

Negli ospedali italiani il 20% dei parti è relativo a donne d'origine straniere. Di queste madri sette su dieci sono originarie di Paesi al di fuori dell'Unione Europea e il 13% di loro ha difficoltà nello svolgere pratiche burocratiche...
transparent
Parti cesarei, permangono criticità. Fiaso: centralizzare strutture per quelli più complicati

gen282016

Parti cesarei, permangono criticità. Fiaso: centralizzare strutture per quelli più complicati

L'ultimo Programma nazionale esiti di Agenas e ministero della Salute evidenzia ancora molte criticità per quanto riguarda il ricorso ai parti cesarei primari nel nostro Paese, che pur diminuendo, presenta ancora livelli molto alti in alcune regioni,...
transparent

gen222016

Il microbioma intestinale neonatale dipende da modalità di parto e alimentazione

La composizione del microbioma intestinale dei neonati di sei settimane si associa alla modalità del parto e di alimentazione, secondo uno studio pubblicato su Jama Pediatrics. «Si definisce microbioma il patrimonio genetico e le interazioni ambientali...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi