Parto ostetrico

lug72011

Ministero: calano i ricoveri ospedalieri, ancora troppi i parti cesarei

La contrazione, registrata tra il 2009 e il 2010, è del 4,9% e la flessione interessa soprattutto gli acuti in regime ordinario, i day hospital e la riabilitazione in day hospital. In controtendenza il numero dei parti cesarei, che mostra solo una lieve diminuzione
transparent

giu212011

Naturale o cesareo, cambia la qualità di vita nel breve termine

Parto naturale e cesareo differiscono in termini di qualità di vita correlata alla salute, ma tale differenza appare confinata nell'immediato periodo post-partum. È questa la conclusione di un lavoro presentato a Chicago nel corso di un meeting dell'American...
transparent

giu202011

Responsabilità corale dell’equipe e danno erariale

Il fatto L a Procura regionale presso la Corte dei Conti Lombardia conveniva in giudizio il medico ginecologo chirurgo e il medico ginecologo specializzando, per sentirli condannare in ragione del 75% e 25% al pagamento in favore dell’Azienda della somma...
transparent

mar152011

Le donne non amano il parto cesareo

Nei paesi ad alto o medio reddito si registra da alcuni anni un'impennata del numero di parti cesarei. Il fenomeno è stato in parte attribuito all'aumento delle richieste da parte delle madri di essere sottoposte all'intervento, ma il dato non è certo....
transparent

feb212011

Nel travaglio pretermine, meglio la nifedipina

L'azione tocolitica di nifedipina nelle donne con travaglio pretermine si rivela superiore agli agonisti del recettore beta2-adrenergico. È la conclusione di una review sistematica e metanalisi condotta da Agustin Conde-Agudelo , esperto di perinatologia...
transparent

gen212011

Timing ottimale per parto con ipertensione preesistente

Nelle donne con ipertensione arteriosa preesistente e non complicata, è meglio partorire alla 38ma o 39ma settimana di gestazione: questo periodo sembra assicurare il migliore rapporto tra il rischio di esiti avversi fetali e neonatali. Lo studio di popolazione...
transparent

gen212011

Sigo , sui punti nascita non si accettano deroghe

Nicola Surico, neoeletto presidente della Società italiana di ginecologia e ostetricia, inizia il suo mandato indicando alcune priorità: sostegno al piano di riordino dei punti nascita, formazione di professionalità complete e collaborazione fra università, ospedale e territorio
transparent

gen182011

Ritardo di crescita intrauterina: induzione uguale all’attesa

Nelle gestanti con sospetto ritardo di crescita intrauterina a termine, l’induzione al parto o l’attesa con monitoraggio non presentano differenze significative per quanto riguarda eventuali eventi avversi. Le pazienti più propense a un decorso naturale...
transparent

dic222010

Nuove politiche per gravidanza e punti nascita

Due documenti, siglati dal ministero della Salute, segnano il passo verso una maggiore attenzione alla salute della madre e del nascituro
transparent

dic132010

Infezione nosocomiale al momento del parto

Cassazione civile - venivano chiamati in giudizio una struttura ospedaliera e alcuni medici per ottenere la condanna al risarcimento del danno relativamente a gravi lesioni cerebrali subite da una neonata al momento del parto per difetto di assistenza...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>