Parto ostetrico

gen212013

Troppi cesarei in Italia, e il 43% è ingiustificato

In Italia, il 29,3% dei primi parti è eseguito con taglio cesareo, ma nel 43% dei casi l’indicazione è ingiustificata. Un dato «preoccupante», secondo Renato Balduzzi, che è emerso dall'indagine nazionale sulla appropriatezza del ricorso al cesareo
transparent

ott162012

Parto cesareo, scelta limitata da età e residenza a Sud

Vivere nelle regioni del Sud Italia e avere superato i 35 anni di età sembrerebbero essere le condizioni favorenti a partorire mediante taglio cesareo. Sono questi i dati che emergono da una valutazione dei dati istat realtivi a un campione...
transparent
Anestesisti Siared: parto-analgesia e riorganizzazione per ridurre cesarei

mag152012

Anestesisti Siared: parto-analgesia e riorganizzazione per ridurre cesarei

Un bambino su tre non nasce con parto naturale, il ricorso al cesareo è più frequente nelle piccole strutture ospedaliere e la parto-analgesia è poco praticata e con limitazioni organizzative. Questi i dati conclusivi che descrivono le attività punti...
transparent

apr172012

Come è cambiato il parto: dagli anni ’60 a oggi

I tempi del travaglio, rispetto a 50 anni fa, si sono allungati di almeno due ore in media per ogni partoriente. Per le primipare, l'attesa del momento dell'espulsione si è allungata anche di 2,6 ore; per chi è invece al secondo o terzo figlio, questo...
transparent

apr112012

Mancata predisposizione di taglio cesareo di elezione

La Procura contabile ha deciso di intraprendere ulteriore azione risarcitoria contro due medici, aventi all’epoca dei fatti (1985) funzioni di primario e aiuto, affinché l’Azienda Sanitaria potesse ottenere ristoro del danno indiretto.
transparent

mar202012

Induzione del travaglio complica il parto

Uno studio pubblicato sulla rivista Acta obstetricia et gynecologica scandinavica rivela che l’induzione del travaglio in assenza di indicazioni materne o fetali aumenta il rischio di parto cesareo e di complicazioni post-parto oltre a complicazioni neonatali....
transparent

mar132012

Piano nazionale esiti 2010: le performance di aziende sanitarie e ospedali

Secondo i dati del piano nazionale esiti (PNE), nel corso del 2010 sono migliorati in modo significativo - rispetto al 2009 - i risultati di molti indicatori tra i 46 selezionati dall’Agenas per valutare la qualità dei ricoveri; tuttavia resta ancora...
transparent

mar92012

Agenas, al sud più tasse e meno assistenza

L'operazione per la rottura di un femore avviene entro le prime 48 ore in strutture di Liguria, Campania, Lombardia e della provincia autonoma di Bolzano nell'88-94% dei casi, mentre in ospedali di Sicilia, Calabria e Lazio solo nell'1-1.5% dei casi....
transparent

mar62012

Cesarei, più complicanze nelle gravidanze successive

Le donne che partoriscono il loro primo bambino con un parto cesareo sono a maggior rischio di complicanze nelle gravidanze successive. Lo rivela uno studio condotto da Sherri Jackson , del Cedars-Sinai medical center di Los Angeles (Usa), e collaboratori,...
transparent
Sigo e Aogoi su parti cesarei: soluzione nel riordino punti nascita

feb212012

Sigo e Aogoi su parti cesarei: soluzione nel riordino punti nascita

Ha sollevato perplessità da parte della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo) e dell’Aogoi, l'attività di controllo dei punti nascita da parte dei carabinieri dei Nas voluta dal ministro della Salute Renato Balduzzi per fare chiarezza...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>