Parto domiciliare

Covid-19, aumentano i parti in casa. Sin: l’ospedale rimane il luogo più sicuro dove partorire

giu82020

Covid-19, aumentano i parti in casa. Sin: l’ospedale rimane il luogo più sicuro dove partorire

Negli ultimi anni, tra le donne con gravidanza fisiologica a basso rischio, sono aumentati i parti in ambiente extraospedaliero, in particolare quello domestico. Questa tendenza, che in Italia si stima essere intorno allo 0.05-0.1%, è incrementata...
transparent

mag82020

Parto in casa, pubblicate le linee guida sull’assistenza da fornire

Secondo le linee guida appena aggiornata dell'American Academy of Pediatrics (AAP) partorire in ospedale resta la scelta più sicura, specie durante la pandemia da coronavirus. «Sappiamo che molte donne, per ragioni culturali o religiose, oppure...
transparent

gen82016

Parto in casa, poche complicazioni in gravidanze a basso rischio

Nelle gestanti a basso rischio che pianificano il parto a casa propria con l'aiuto di un'ostetrica non aumenta il rischio di danni al bambino, secondo i risultati di uno studio pubblicato su Cmaj, il Canadian Medical Association Journal. Gli autori, coordinati...
transparent
Evento nascita, Cartabellotta (Gimbe): non è una malattia

lug72015

Evento nascita, Cartabellotta (Gimbe): non è una malattia

«Il parto non è una malattia. Il percorso nascita in Italia deve essere riorganizzato, dando la possibilità alle donne di scegliere dove partorire in sicurezza, senza medicalizzare una condizione fisiologica». Arriva netta la presa di posizione...
transparent
Parti cesarei ancora al 36%, Trojano (Aogoi): accorpare i piccoli punti nascita

dic112014

Parti cesarei ancora al 36%, Trojano (Aogoi): accorpare i piccoli punti nascita

Scende molto lentamente la percentuale di parti cesarei praticati in Italia, che con il 36,3% resta il Paese europeo in cui sono più frequenti: lo indica il Report su Gravidanza, parto e allattamento al seno realizzato dall’Istat relativamente al 2013,...
transparent
L’età più elevata al parto migliora il profilo metabolico dei figli

nov192014

L’età più elevata al parto migliora il profilo metabolico dei figli

L’aumento dell'età genitoriale al parto si associa a un fenotipo metabolico più favorevole nella mezza età nei figli maschi in sovrappeso, ma non è noto se l'effetto sia materno, paterno o di entrambi. Lo afferma Benjamin Albert, ricercatore al Liggins...
transparent
Parto a domicilio? No della Sigo: è essenziale un ambiente protetto

mag162014

Parto a domicilio? No della Sigo: è essenziale un ambiente protetto

Le donne che hanno avuto una gravidanza regolare, dal secondo parto in poi, possono scegliere di partorire in casa o in strutture dove sono presenti solo ostetriche: il consiglio, formulato dal National institute for health and clinical excellence (Nice),...
transparent

apr152014

Aumenta il rischio se il parto è in casa

Parto in ospedale o in casa? La domanda non dovrebbe neppure porsi secondo il più ampio studio mai realizzato su un database di 14 milioni di parti avvenuti negli Stati Uniti tra il 2006 e 2009, e pubblicato sull’American Journal of Obstetrics and Gynecology....
transparent

gen292014

Il parto in casa peggiora il rischio di una futura disabilità

Anche i possibili rischi di futura disabilità a lungo termine dovrebbero pesare sulla decisione dei genitori di partorire il proprio figlio a casa o in ospedale, secondo uno studio pubblicato sul journal of Medical ethics. «Le donne, naturalmente, sarebbero...
transparent
Gli ftalati anticipano il parto

nov202013

Gli ftalati anticipano il parto

Tra le gestanti esposte agli ftalati aumentano le probabilità di parto pretermine, secondo uno studio appena pubblicato da Jama Pediatrics. Gli esteri dell’acido ftalico, sostanze chimiche derivate dal petrolio, sono i plastificanti più comuni al mondo,...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi