Osteoporosi

apr72017

Osteoporosi, dai farmaci biologici possibili opportunità per le terapie sequenziali

Di recente è stato pubblicato uno studio di fase 3, condotto su 7180 donne in menopausa, con T-score femorale compreso fra - 2.5 e - 3.5 (1), randomizzate a ricevere per 12 mesi 210 mg/mese di romosozumab sc o placebo. Al termine di questo periodo...
transparent
Osteoporosi: dopo denosumab o teriparatide meglio continuare la terapia anti-riassorbitiva

apr42017

Osteoporosi: dopo denosumab o teriparatide meglio continuare la terapia anti-riassorbitiva

Secondo uno studio pubblicato su Bone, condotto tra gli altri da Joy Tsai del Massachusetts General Hospital di Boston, continuare la cura che impedisce il riassorbimento dell'osso è fondamentale per evitare la perdita di densità minerale...
transparent

feb282017

Il nuovo ruolo dell’endocrinologo nella Prostate Unit

«La gestione del carcinoma prostatico (CaP) è attualmente affidata a team multidisciplinari (Prostate Unit) che comprendono urologo, oncologo, radioterapista, radiologo e patologo, mentre nella maggior parte dei casi non è inclusa la figura...
transparent
Osteoporosi, nuovo algoritmo disponibile su sito Aifa. Il paziente può controllare la terapia

nov112016

Osteoporosi, nuovo algoritmo disponibile su sito Aifa. Il paziente può controllare la terapia

Un nuovo algoritmo, accessibile a chiunque, che permette di verificare l'appropriatezza delle terapie in corso o l'eventuale approccio più consono per il trattamento dell'osteoporosi. Questa la novità, già disponibile sul sito internet...
transparent

set22016

L’abaloparatide per via iniettiva riduce il rischio di fratture nelle donne con osteoporosi

Secondo uno studio multicentrico pubblicato su Jama e svolto in 28 centri di 10 paesi, tra le donne in post-menopausa con osteoporosi a rischio di frattura, la somministrazione per 18 mesi di iniezioni giornaliere del farmaco abaloparatide riduce il rischio...
transparent
Densità ossea nell’insufficienza ovarica prematura: Tos batte pillola contraccettiva combinata

lug192016

Densità ossea nell’insufficienza ovarica prematura: Tos batte pillola contraccettiva combinata

La terapia ormonale sostitutiva (Tos) sembra essere superiore alla pillola contraccettiva orale combinata nell'aumentare la densità ossea vertebrale nelle donne con insufficienza ovarica prematura (Pof) spontanea. Ecco i risultati descritti in...
transparent
Alendronato nelle fratture d’anca e femore: accettabile il rapporto rischio-beneficio a lungo termine

lug52016

Alendronato nelle fratture d’anca e femore: accettabile il rapporto rischio-beneficio a lungo termine

L'uso a lungo termine dell'alendronato si associa non solo a un rischio ridotto di frattura dell'anca ma anche a nessun aumento del rischio di fratture femorali, secondo uno studio caso-controllo appena pubblicato sul British Medical Journal. «L'osteoporosi...
transparent

giu272016

Un farmaco per l’osteoporosi potrebbe proteggere dal tumore al seno

Alcuni ricercatori australiani hanno scoperto che il denosumab (Prolia, Amgen), un farmaco in commercio per l'osteoporosi, potrebbe svolgere un ruolo protettivo contro il tumore al seno nelle donne portatrici di difetti del gene BRCA1. Se confermato,...
transparent

mag192016

Iperparatiroidismo primario asintomatico: densitometria da eseguire a livello del sito radiale

Le linee guida nazionali e internazionali per l'iperparatiroidismo primario (IPP) raccomandano l'indagine densitometrica dei tre siti scheletrici (lombare, femorale e radio distale) e la terapia chirurgica in caso di osteoporosi (T score < -2.5) in...
transparent

mag42016

Osteoporosi, nuove raccomandazioni dagli USA sulla durata del trattamento con bisfosfonati

Gli amino-bisfosfonati hanno una documentata efficacia sulla riduzione del rischio di fratture vertebrali (dal 40 al 70%), di femore (dal 20 al 50%) e non vertebrali (dal 15 al 39%). Le percentuali variano in relazione a tipo di molecola, sito scheletrico...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>