Ortopedia

apr282022

BMAC per l'osteoartrite di ginocchio, un valido trattamento per la pratica clinica?

Il concentrato midollare autologo (bone marrow aspirate concentrate - BMAC) ha guadagnato una crescente attenzione nella ricerca scientifica e nella pratica clinica, essendo considerato un ortobiologico con elevato potenziale terapeutico. Esso infatti contiene al suo interno sia fattori di crescita e molecole bioattive che cellule mononucleate, capaci di influenzare positivamente l'omeostasi articolare, contribuendo ad alleviare il dolore e a migliorare la funzionalità articolare. Inoltre, il BMAC può essere facilmente ottenuto mediante una tecnica mini-invasiva e in un singolo step in sala operatoria, partendo dal prelievo di aspirato midollare effettuato generalmente dalla cresta iliaca. Per tali motivi, il BMAC ha trovato ampio utilizzo nella pratica clinica ortopedica e da diversi anni è utilizzato nel trattamento infiltrativo dell'osteoartrite (OA).

Gli studi clinici sull'uso del BMAC per il trattamento dell'OA sono incentrati principalmente sull'approccio infiltrativo intra-articolare del ginocchio, riportando risultati promettenti in termini di sicurezza ed efficacia per la gestione della sintomatologia [1]. Tuttavia, i pochi studi comparativi disponibili non hanno dimostrato la superiorità del BMAC rispetto alle altre opzioni intra-articolari come il platelet-rich plasma (PRP) e lo stromal vascular fraction (SVF), e anche i benefici rispetto alle infiltrazioni di soluzione salina (placebo) devono essere ancora dimostrati. Un recente studio randomizzato in doppio cieco in pazienti con OA bilaterale di ginocchio ha riportato risultati complessivamente comparabili tra ginocchia trattate con BMAC e ginocchia trattate con acido ialuronico, sebbene il BMAC avesse presentato una maggiore durabilità dei risultati fino a 24 mesi di follow-up [2].

Recentemente è stata suggerita una nuova applicazione del BMAC per sfruttare ulteriormente il suo potenziale mirando a trattare direttamente l'osso subcondrale. Questa strategia ha infatti dimostrato risultati clinici promettenti, specialmente nei pazienti con OA del ginocchio e alterazioni dell'osso subcondrale. Un recente studio prospettico multicentrico ha valutato l'approccio combinato di iniezioni subcondrali e intra-articolari di BMAC per trattare pazienti con OA sintomatica del ginocchio con associate alterazioni dell'osso subcondrale [3]. Gli autori hanno documentato un miglioramento clinico significativo fino a 12 mesi di follow-up e la valutazione di risonanza magnetica ha evidenziato una riduzione significativa dell'edema del midollo osseo, suggerendo quindi che l'uso combinato (intra-articolare e subcondrale) di BMAC può fornire risultati promettenti per il trattamento dell'OA del ginocchio.

L'uso di BMAC per il trattamento infiltrativo dell'OA di ginocchio gode ancora di un supporto scientifico limitato, pertanto saranno necessari nuovi studi di alto livello per capire se questo ortobiologico potrà rappresentare o meno una valida opzione tra le diverse strategie di trattamento biologico. Inoltre, restano da chiarire ancora diversi aspetti per ottimizzare il potenziale biologico del BMAC, compresi l'età del paziente e la sede del prelievo, il metodo di raccolta e processazione dell'aspirato midollare, i tempi di infiltrazione e le modalità di applicazione, in maniera tale da fornire un metodo standardizzato, mirato ed efficace per il trattamento dell'OA di ginocchio.


Bibliografia

  1. Cavallo C, Boffa A, Andriolo L, Silva S, Grigolo B, Zaffagnini S, Filardo G. Bone marrow concentrate injections for the treatment of osteoarthritis: evidence from preclinical findings to the clinical application. Int Orthop. 2021 Feb;45(2):525-538. doi: 10.1007/s00264-020-04703-w.
  2. Boffa A, Di Martino A, Andriolo L, De Filippis R, Poggi A, Kon E, Zaffagnini S, Filardo G. Bone marrow aspirate concentrate injections provide similar results versus viscosupplementation up to 24 months of follow-up in patients with symptomatic knee osteoarthritis. A randomized controlled trial. Knee Surg Sports Traumatol Arthrosc. 2021 Nov 12. doi: 10.1007/s00167-021-06793-4.
  3. Kon E, Boffa A, Andriolo L, Di Martino A, Di Matteo B, Magarelli N, Marcacci M, Onorato F, Trenti N, Zaffagnini S, Filardo G. Subchondral and intra-articular injections of bone marrow concentrate are a safe and effective treatment for knee osteoarthritis: a prospective, multi-center pilot study. Knee Surg Sports Traumatol Arthrosc. 2021 Dec;29(12):4232-4240. doi: 10.1007/s00167-021-06530-x.


Angelo Boffa
Applied and Translational Research (ATR) Center, IRCCS Istituto Ortopedico Rizzoli, Bologna, Italia

Giuseppe Filardo
Service of Orthopaedics and Traumatology, Department of Surgery, EOC, Lugano, Svizzera

Faculty of Biomedical Sciences, Università della Svizzera Italiana, Lugano, Svizzera


Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi