Ormoni

Giornata mondiale della tiroide, parola d’ordine: prevenzione

mag162013

Giornata mondiale della tiroide, parola d’ordine: prevenzione

Sono 6 milioni gli italiani colpiti da una malattia della tiroide, con casi di tumore più che raddoppiati nell’ultimo ventennio, e casi di tiroidite di Hashimoto triplicati. «Numeri importanti che chiedono di alzare la soglia di attenzione nella popolazione e tra i medici
transparent

apr242013

Con calo di melatonina sale incidenza diabete tipo 2

Esiste un’associazione indipendente tra ridotta secrezione di melatonina e aumento del rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Questa la conclusione di uno studio svolto da ricercatori del Dipartimento di medicina del Brigham Women’s hospital a Boston,...
transparent

apr162013

Anche in Italia il nuovo farmaco per il carcinoma prostatico

Da questo mese è disponibile anche in Italia abiraterone, nuovo farmaco a somministrazione orale approvato a settembre 2011 dall'Ema, per il trattamento del ca prostatico resistente alla terapia ormonale classica in pazienti che hanno già ricevuto un...
transparent

apr52013

Con melatonina bassa, aumenta rischio di diabete di tipo 2

Una ridotta secrezione di melatonina è associata a un aumentato rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Ecco la conclusione di uno studio portato avanti da alcuni ricercatori del Dipartimento di medicina del Brigham and women’s hospital di Boston, Massachusetts
transparent

apr32013

Glucocorticoidi e tromboembolia: il legame non è casuale

Chi assume glucocorticoidi presenta un aumentato rischio di tromboembolie venose (Tev) rispetto a chi non ne fa uso. «Il collegamento tra i due fenomeni potrebbe essere casuale, ma la spiegazione più probabile è un meccanismo biologico di causa-effetto
transparent

mar132013

La terapia ormonale come prevenzione dopo la menopausa: serve?

Dopo la menopausa le donne hanno una spettanza di vita di circa 30 anni. In questo periodo possono, ovviamente, ammalarsi di molte malattie croniche: coronariche (30%), demenza (22%), stroke (21%), frattura dell’anca (15%) e carcinoma mammario (11%)....
transparent

nov142012

Melatonina, il sonno migliora poco in disordini neuroevolutivi

Una sperimentazione condotta su 146 bambini con disturbi di sviluppo neurologico sofferenti di insonnia mostra che la melatonina comporta un modesto aumento del sonno totale: i piccoli si addormentano prima ma anche l’ora del risveglio viene anticipata....
transparent

ott222012

Sindrome nefrosica, glucocorticoidi modificano densità ossea

Nei ragazzi con sindrome nefrosica il trattamento con glucocorticoidi nel corso di un anno si associa a un aumento di densità minerale ossea volumetrica (vBmd) a livello corticale, potenzialmente correlato a soppressione di formazione ossea e a maggiore...
transparent

set132012

Deprivazione androgenica intermittente pari alla continua

La deprivazione androgenica intermittente per l'elevazione del Psa dopo radioterapia non è inferiore a quella continua sotto il profilo della sopravvvivenza globale. Con la terapia intermittente, però, migliorano alcuni fattori connessi alla qualità...
transparent

giu262012

Glucocorticosteroidi: favoriscono la penetrazione del virus dell’epatite C negli epatociti

È noto da tempo come i glucocorticosteroidi (GCS), impiegati anche ad alte dosi nella terapia dei pazienti con malattie autoimmuni o sottoposti a trapianto di fegato, abbiano un effetto  negativo sull’evoluzione dell’infezione e delle malattie da...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi