Ormoni peptidici

mar242011

Conferme per la nuova insulina da iniettare 3 volte a settimana

Nei pazienti con diabete di tipo 2, la nuova insulina basale degludec (somministrabile tre volte alla settimana o una volta al giorno) determina un controllo glicemico comparabile a quello dell'insulina glargine, senza provocare eventi avversi aggiuntivi...
transparent

mar212011

Per le piastrine meglio una riduzione drastica dell’iperglicemia

Vari studi hanno evidenziato come, nei pazienti con sindrome coronarica acuta (Acs), la presenza di iperglicemia sia associata a un’aumentata reattività piastrinica e a una prognosi ridotta. Ora uno studio spagnolo, condotto da David Vivas e colleghi...
transparent

mar212011

Test rapido per l'esclusione di infarto al vaglio sul web

Il Nice (National institute for health and clinical excellence) britannico ha aperto una consultazione su una bozza di linea guida che raccomanda l’esecuzione di un test enzimatico per migliorare la diagnosi di esclusione di infarto miocardico nei pazienti...
transparent

mar92011

L’utilizzo del NT pro-BNP nella gestione domiciliare dello scompenso cardiaco

Per valutare se la gestione domiciliare dello scompenso cardiaco (SC) ottenga risultati di maggiore efficacia quando sia guidata dall’utilizzo del N-terminal pro-B-type natriuretic peptide (NT-pro BNP), alcuni ricercatori olandesi hanno realizzato uno...
transparent

mar42011

Sindrome dell’ovaio policistico, benefici dallo stile di vita

Nelle donne con sindrome dell'ovaio policistico (Pcos) interventi sullo stile di vita mirati alla gestione del peso (perdita, mantenimento o prevenzione del suo eccesso) consentono di migliorare la composizione corporea, l'iperandrogenismo e l'insulinoresistenza....
transparent

feb222011

Prevenzione cardiovascolare: alzati e cammina

Nei paesi sviluppati è assai frequente nella popolazione adulta riscontrare uno stile di vita sedentario con bassi livelli di esercizio fisico. Si tratta - come è noto - di un modello di comportamento che rappresenta un fattore di rischio cardiovascolare associato ai principali biomarkers cardiometabolici ed infiammatori ed in ultima analisi alla comparsa di malattie cardiovascolari ed a mortalità precoce.
transparent

feb212011

Ipertensione lieve-moderata sì a sinergia vascolare e metabolica

Nei pazienti con ipertensione lieve o moderata, il trattamento con atorvastatina in combinazione con amlodipina migliora la funzione endoteliale e incrementa i valori di adiponectina e la sensibilità all’insulina in modo superiore rispetto all’uso di...
transparent

gen122011

Glicemia migliore aggiungendo exenatide bis/die a glargine

Nei pazienti con diabete di tipo 2 in terapia con insulina glargine l'aggiunta di due iniezioni al giorno di exenatide migliora il controllo glicemico senza aumentare il rischio di ipoglicemia o il peso corporeo. È l’esito di uno studio randomizzato,...
transparent

dic222010

GIK nel post-infarto nell’era della riperfusione: è cambiato qualche cosa?

Avendo come endpoint primario la mortalità per tutte le cause, un gruppo di ricercatori cinesi del Department of Cardiology del Beijing Chaoyang Hospital ha effettuato una meta-analisi di RCT per mettere a confronto due diversi approcci terapeutici nel...
transparent

nov52010

Procalcitonina giuda nella riduzione dell'antibiosi

L’aumento a livello mondiale delle resistenze microbiche, legato anche all’uso spesso indiscriminato  degli antibiotici, spinge la ricerca ad individuare strategie che possano in maniera  sicura ridurne l’uso e la pressione di...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi