Organizzazione delle visite dei pazienti

Visite ed esami, prescrizioni online in tilt. Mmg costretti al ricettario cartaceo

giu32019

Visite ed esami, prescrizioni online in tilt. Mmg costretti al ricettario cartaceo

Aspro risveglio per i medici ieri mattina in tutta Italia. Un cambio nelle modalità di prescrizione delle ricette specialistiche online ha mandato gli studi nel caos, e costretto a compilare a penna le impegnative. Sia nelle regioni con propri...
transparent
Visite dai generalisti senza programmazione, al via esperimento in Scozia

dic162014

Visite dai generalisti senza programmazione, al via esperimento in Scozia

La leggenda narra che re Canuto primo d'Inghilterra provasse, nell'undicesimo secolo, a comandare alla marea di tornarsene indietro. Ovviamente senza riuscirvi. E lo stesso accade ai giorni nostri non con le maree, ma cercando un appuntamento con il generalista:...
transparent
Liste d''attesa, SLow medicine: appropriatezza e comunicazione le soluzioni

nov182014

Liste d'attesa, SLow medicine: appropriatezza e comunicazione le soluzioni

I lunghi tempi di attesa della sanità pubblica sono uno dei principali motivi di malcontento dei cittadini, come sottolineato di recente dal Rapporto Pit Salute di Cittadinanzattiva. Secondo Slow Medicine, rete di professionisti e di cittadini che promuove...
transparent
Rapporto Pit Salute, liste d’attesa ancora troppo lunghe. Due anni per un’ernia

ott12014

Rapporto Pit Salute, liste d’attesa ancora troppo lunghe. Due anni per un’ernia

Due anni per un intervento all'ernia del disco e altrettanti per le varici, 20 mesi per una visita psichiatrica, 14 mesi per una mammografia. I lunghi tempi di attesa della sanità pubblica restano tra i principali motivi di malcontento per i cittadini...
transparent
Lo studio: con studi medici associati meno file ai Pronto soccorso

lug222014

Lo studio: con studi medici associati meno file ai Pronto soccorso

Meno file ai pronto soccorso (Ps) se i medici di base si raggruppano assicurando un'apertura coordinata degli studi per almeno 10-12 ore al dì: gli accessi inappropriati si possono ridurre dal 7 al 20%. Sono i risultati dello studio condotto da Cristina...
transparent
Trapianto di fegato, paziente in attesa vuol conoscere rischi del donatore

lug182014

Trapianto di fegato, paziente in attesa vuol conoscere rischi del donatore

La maggior parte dei pazienti sottoposti a trapianto di fegato vorrebbe essere informata rispetto ai rischi correlati al donatore. «Nel momento in cui viene offerto un organo per il trapianto, i rischi legati al donatore come la trasmissione di malattie...
transparent
Liste d’attesa, in Liguria attività aggiuntive per ridurle

apr72014

Liste d’attesa, in Liguria attività aggiuntive per ridurle

Né libera professione intramoenia né straordinario con apertura degli ambulatori fino a notte come in Veneto, ma una terza via – prevista dai contratti dei medici ospedalieri e del comparto - quella sperimentata a La Spezia da medici e...
transparent
Aimac, con nuove regole rischio esplosione attesa per cure all’estero

feb42014

Aimac, con nuove regole rischio esplosione attesa per cure all’estero

«I tempi per ottenere l’autorizzazione a curarsi fuori Italia oggi sono accettabili, domani chissà. Nel recepimento della direttiva transfrontalieri le regioni premono per dilatare i tempi, in una normativa che doveva restringerli». Elisabetta Iannelli...
transparent
Liste d’attesa, Alberti (Fiaso): servono prescrizioni più appropriate

nov292013

Liste d’attesa, Alberti (Fiaso): servono prescrizioni più appropriate

«Un problema prioritario, ma è altrettanto prioritario non rincorrere la domanda e calibrare bene l’offerta». Così il presidente di Fiaso Valerio Fabio Alberti giudica il problema delle liste d’attesa, che in molti Paesi europei, stando a un recente...
transparent
Liste d’attesa, Troise: in Italia se ne parla solo in campagna elettorale

nov272013

Liste d’attesa, Troise: in Italia se ne parla solo in campagna elettorale

«Measuring and comparing health care waiting times in Oecd countries»: il recente studio Ocse che analizza l’andamento dell’ultimo decennio delle liste d’attesa in undici Paesi non esamina la situazione italiana. Ma ovviamente è un problema di cui abbiamo...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community