Oncologia medica

mar52021

Oncologia pediatrica e farmacologia: un binomio che punta alle cure personalizzate

Nella Giornata mondiale contro il cancro infantile la Società italiana di farmacologia (Sif) vuole fissare, tra tutti, un concetto chiave: gli sforzi della ricerca farmacologica vanno in direzione delle terapie personalizzate, ossia pensate dal...
transparent
Cancro della vescica e della mammella, Asa a basso dosaggio può migliorare la sopravvivenza

feb122021

Cancro della vescica e della mammella, Asa a basso dosaggio può migliorare la sopravvivenza

L'uso di aspirina a basso dosaggio con una frequenza di almeno tre volte a settimana nelle persone anziane è associato a riduzioni della mortalità nel cancro alla vescica e del seno, secondo un nuovo studio pubblicato su Jama Network Open....
transparent
Mappare i punti deboli dei tumori grazie al sostegno della biologia computazionale

feb42021

Mappare i punti deboli dei tumori grazie al sostegno della biologia computazionale

Scienziati di due tra i più importanti istituti di ricerca genomica del mondo, il Wellcome Sanger institute di Cambridge (Uk) e il Broad institute di Harvard e Mit di Cambridge, Massachusetts (Usa) hanno lanciato su "Nature" un appello per realizzare...
transparent
Pazienti fragili, garantire continuità cure anche in emergenza Covid. Le raccomandazioni di Foce, Governo e Agenas

gen82021

Pazienti fragili, garantire continuità cure anche in emergenza Covid. Le raccomandazioni di Foce, Governo e Agenas

Rivedere il modello di assistenza, dal potenziamento degli ospedali e della medicina del territorio alla ripresa degli screening. Queste solo alcune delle raccomandazioni stilate dal Tavolo tecnico, istituito fra Foce (Federazione degli oncologi, cardiologi...
transparent
Covid-19, il rischio di malattia non giustifica il ritardo nei trattamenti anti-tumorali

gen72021

Covid-19, il rischio di malattia non giustifica il ritardo nei trattamenti anti-tumorali

Secondo una lettera di ricerca pubblicata su Jama Oncology, non bisognerebbe rimandare i trattamenti anti-tumorali attivi per paura del contagio da Sars-CoV-2, almeno di routine. «Le interazioni tra cancro e suscettibilità a Covid-19 sono poco...
transparent
MTBNext – Evoluzione del Molecular Tumor Board. Oggi il webinar Edra

nov252020

MTBNext – Evoluzione del Molecular Tumor Board. Oggi il webinar Edra

Il processo di cambiamento nella cura dei tumori passa dall'introduzione di nuove terapie mirate. In particolare l'ultima frontiera della cura oncologica è la "procedura agnostica", un approccio abilitato dalla condivisione di informazioni biologiche...
transparent
Molecular tumor board, la nuova sfida dell’oncologia e l’evoluzione delle cure. Intervista a Nello Martini

nov242020

Molecular tumor board, la nuova sfida dell’oncologia e l’evoluzione delle cure. Intervista a Nello Martini

Il processo di cambiamento nella cura dei tumori passa dall'introduzione di nuove terapie mirate: se ne parlerà mercoledì 25 novembre dalle 15-17 nel webinar "MTBNext - Evoluzione del Molecular Tumor Board", organizzato da Edra con Novartis....
transparent
Molecular tumor board, Beretta (Aiom): i nuovi orizzonti della ricerca in oncologia. Il 25 novembre webinar Edra

nov202020

Molecular tumor board, Beretta (Aiom): i nuovi orizzonti della ricerca in oncologia. Il 25 novembre webinar Edra

L'ultima frontiera nella cura dei tumori è la procedura agnostica: per le terapie si parte non dall'organo ma dalle specifiche mutazioni del Dna del paziente. Sono però cure difficili da mirare e costose, e utilizzarle richiede più...
transparent
I tumori per i quali vengono approvati più nuovi farmaci fanno meno vittime

nov172020

I tumori per i quali vengono approvati più nuovi farmaci fanno meno vittime

Secondo un nuovo studio, pubblicato sul Journal of Medical Economics, le approvazioni di farmaci anti-tumorali avvenute tra il 2000 e il 2016 sono state associate a una significativa riduzione dei decessi per i tumori più comuni negli Stati Uniti....
transparent
Ritardare il trattamento per il cancro anche solo di un mese aumenta il rischio di morte

nov92020

Ritardare il trattamento per il cancro anche solo di un mese aumenta il rischio di morte

Un ritardo di sole quattro settimane nel trattamento per il cancro , sia esso chirurgico, chemio o radioterapico, può far salire il rischio di morte dal 6 al 13%, e più il ritardo si protrae, più il rischio aumenta, secondo uno studio...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>