Oli di pesce

L’olio di pesce in gravidanza si associa a una riduzione del rischio di asma nella prole

gen122017

L’olio di pesce in gravidanza si associa a una riduzione del rischio di asma nella prole

La supplementazione con acidi grassi polinsaturi n-3 a lunga catena (n-3 LCPUFA) nel terzo trimestre di gravidanza riduce nella prole il rischio di asma, respiro sibilante e infezioni respiratorie. Ecco le conclusioni pubblicate sul New England Journal...
transparent
Olio di pesce e chemioterapia: coesistenza incompatibile

apr82015

Olio di pesce e chemioterapia: coesistenza incompatibile

Mangiare aringhe e sgombri o altre fonti di olio di pesce aumenta i livelli di acidi grassi polinsaturi (Pufa) n-3, che secondo esperimenti sui modelli murini potrebbero indurre resistenza alla chemioterapia nel trattamento del cancro. Questo è...
transparent

gen302015

Pesce nella dieta protegge da esposizione al mercurio

Posso mangiare il pesce? Ecco una domanda che spesso si pongono le gestanti e, a causa del timore di una possibile contaminazione da mercurio, molte si astengono dal consumare questo tipo di alimento. Ma uno studio pubblicato sull'American Journal of...
transparent
Crisi epilettiche refrattarie ai farmaci: l’olio di pesce può ridurne la frequenza

set112014

Crisi epilettiche refrattarie ai farmaci: l’olio di pesce può ridurne la frequenza

Basse dosi di olio di pesce (acidi grassi omega-3), che arriva sia a livello cardiaco sia a livello cerebrale, possono ridurre la frequenza di crisi epilettiche che non rispondono più al trattamento farmacologico. «Gli acidi grassi n-3 inibiscono l’eccitabilità...
transparent

giu272011

Consumo di pesce e scompenso cardiaco nelle donne

Il Women’s Health Initiative (WHI) Observational Study si sta rivelando una fonte importante di osservazioni epidemiologiche raccolte in donne americane di ogni etnia (e sono ben 93.676 seguite per dieci anni) nelle fasce di età dai 50 ai 79 aa. Uno degli...
transparent

giu202008

LES: benefici dall’olio di pesce

Reumatologia-reumatismi extra-articolari L’integrazione con olio di pesce migliore l’attività della malattia e la funzionalità endoteliale nei pazienti con LES. Precedenti studi avevano dimostrato che i PUFA n-3 presenti nell’olio...
transparent

apr162008

Hiv: olio di pesce e fenofibrato, meno trigliceridi

Scienze dell’alimentazione-alimentazione e patologia L’uso di olio di pesce, con o senza fenofibrato, è efficace nel trattamento dell’ipertrigliceridemia nei pazienti con Hiv. Le malattie cardiovascolari sono divenute uno dei problemi...
transparent

mag302007

Fenilchetonuria: olio di pesce migliora skill motorie

Scienze dell’alimentazione-alimentazione e patologia La somministrazione di olio di pesce migliora le skill motorie nei bambini con fenilchetonuria. Questo tipo di intervento non comporta alcun effetto collaterale grave; durante il suo svolgimento,...
transparent

mag262007

Olii di pesce cardioprotettivi si accumulano rapidamente nelle cellule cardiache

Scienze dell’alimentazione-alimentazione e patologia Durante la somministrazione di olio di pesce ad alte dosi, gli acidi grassi omega-3 vengono incorporati rapidamente nei fosfolipidi miocardici, e ciò rende questi integratori particolarmente...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>