Oli di pesce

Alto rischio cardiovascolare: nessun beneficio da omega3

mag92013

Alto rischio cardiovascolare: nessun beneficio da omega3

Per verificare se l’assunzione giornaliera di un grammo di acidi grassi polinsaturi (Omega-3) potesse prevenire le principali complicanze in una popolazione ad alto rischio cardiovascolare, è stata realizzata la ricerca “Rischio e prevenzione”, da un...
transparent

feb122013

Omega-3: protezione a dializzati da morte improvvisa

L’olio di pesce protegge i dializzati dalla morte improvvisa. Ecco le inconsuete conclusioni di uno studio apparso su Kidney international che ha coinvolto 400 ammalati di insufficienza renale grave sottoposti a emodialisi, di cui 100 deceduti per morte cardiaca improvvisa durante il primo anno dall’inizio della procedura di purifica del sangue.
transparent

gen162013

In dubbio protezione cardiovascolare da omega-3

Gli acidi grassi omega-3 possono essere protettivi nei confronti delle malattie cardiovascolari, ma l'evidenza al proposito non è netta e qualsiasi tipo di beneficio è quasi certamente non così rilevante come precedentemente ritenuto. È questo il giudizio...
transparent

nov232012

Prevenzione atriale post-chirurgia: omega3 non riducono rischio

Nell’ampio trial internazionale Opera, condotto su pazienti sottoposti a chirurgia cardiaca, la somministrazione perioperatoria di omega-3 non ha ridotto i rischi post-operatori di fibrillazione atriale post-operatoria rispetto al placebo
transparent

ott122012

Omega-3, prevenzione cuore statisticamente discutibile

Il ruolo degli omega-3 nella prevenzione degli eventi cardiovascolari è sempre stato controverso, ma il dibattito si è riacceso dopo la pubblicazione di due meta-analisi che sembrerebbero offrire risultati divergenti
transparent

giu262012

Omega-3 poco protettivi con la disglicemia

Una supplementazione giornaliera di 1 grammo di acidi grassi omega-3 non riduce il tasso di eventi cardiovascolari (Cv) in pazienti disglicemici ad alto rischio. Dunque non si conferma nei soggetti diabetici il potenziale effetto protettivo degli omega-3...
transparent

mar92012

Omega-3 e globuli rossi marker dell’invecchiamento cerebrale

Un regime alimentare carente in acidi grassi omega-3 può causare un più rapido invecchiamento cerebrale e un peggioramento delle capacità mnemoniche. Questo secondo i dati di uno studio statunitense, recentemente pubblicati sulla rivista dell’American academy of neurology
transparent

feb142012

Integrazione di Lc-Pufa n-3: senza effetto antiallergico

In uno studio randomizzato controllato su 706 bambini, la supplementazione con acidi grassi polinsaturi a lunga catena della serie n-3 (Lc-Pufa n-3) durante la gravidanza non ha ridotto l’incidenza complessiva di allergie associate all’immunoglobulina...
transparent

feb22012

Il consumo di omega-3 riduce il rischio di ictus nelle anziane

Le donne anziane che consumano regolarmente alimenti fonte di omega-3, acidi grassi polinsaturi a lunga catena, riducono in modo consistente il rischio di ictus. Al contrario il rischio aumenta con un'assunzione prolungata di colesterolo dietetico. Il...
transparent

dic232011

Ipertrigliceridemia: fenofibrato superiore a omega-3

Gli omega-3 e il fenofibrato hanno effetti simili sulla dilatazione endotelio-dipendente e sui trigliceridi nell'ipertrigliceridemia, ma il fenofibrato mostra un maggiore impatto su lipoproteine e profili metabolici. Lo afferma uno studio – randomizzato,...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>