Obesità morbosa

nov52010

Obesità, miglioramenti pressori dopo calo ponderale

L’obesità e l’ipertensione sono tra i maggiori fattori di rischio cardiovascolare e frequentemente coesistono, raggiungendo percentuali del 34-65% a seconda del grado di obesità. Nel 2005 il 23% della popolazione adulta era iperteso...
transparent

set12010

Girovita e mortalità per tutte le cause nella popolazione over-49

Scienza dell'alimentazione Nuovi dati enfatizzano l'importanza del valore del girovita (Wc) come fattore di rischio di mortalità nella popolazione anziana, indipendentemente dall'indice di massa corporea (Bmi). Lo studio, firmato da Eric Jacobs...
transparent

apr282010

Programmi multidisciplinari per ragazzi obesi

Nutrizione Il modo migliore per gestire l’obesità adolescenziale è attraverso specifici approcci polivalenti. La conferma arriva da un gruppo di ricerca italiano, coordinato da Alessandro Sartorio dell’Istituto auxologico italiano,...
transparent

gen222010

Obesità infantile, interventi già a sei anni

Secondo le ultime raccomandazioni dell’U.S. Preventive Services Task Force (Uspstf), nei bambini a partire dai sei anni dovrebbe essere verificata l’eventuale condizione di obesità, da parte dei pediatri per mettere in atto specifici interventi....
transparent

set302008

Obesità: morbidità dovuta ad infiammazione?

Endocrinologia-obesità Alcuni soggetti obesi presentano cambiamenti proinfiammatori potenzialmente pericolosi nel tessuto adiposo. L’incremento dell’attività infiammatoria nel grasso è associato ad anomalie metaboliche sistemiche,...
transparent

set142008

Obesità: attività fisica contro i rischi

Scienze dell’alimentazione-obesità I soggetti portatori di mutazioni genetiche associate ad un elevato BMI potrebbero ovviare all’aumento dei rischi connesso all’obesità tramite l’attività fisica. Comuni varianti...
transparent

lug12008

Negli obesi il PSA si approssima

Oncologia-prostata Gli uomini con maggiore BMI presentano di solito un basso livello di PSA anche in presenza di anomalie prostatiche, e pertanto eventuali tumori potrebbero non essere diagnosticati prontamente, o addirittura affatto. Ciò probabilmente...
transparent

giu182008

L’obesità è un fattore di rischio indipendente

Scienze dell’alimentazione-obesità Il comportamento dei soggetti obesi, comprese l’astensione dal fumo e le loro abitudini alimentari, può mitigare il rischio cardiovascolare comportato dall’obesità, ma non eliminarlo...
transparent

mag42008

Obesità: muoversi limita rischio cardiovascolare

Scienze dell’alimentazione-obesità L’attività fisica regolare può attenuare, anche se non eliminare, il rischio di coronaropatie associato all’eccesso di peso ed all’obesità. Le donne di peso normale e fisicamente...
transparent

gen242008

Banding gastrico utile nell’obeso diabetico

Endocrinologia-diabete I pazienti obesi con diabete di tipo 2 sottoposti a banding gastrico perdono più peso e hanno maggiori probabilità di remissione rispetto a quelli che usano metodi convenzionali per la perdita di peso ed il controllo...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi