Obesità morbosa

feb72012

Chirurgia bariatrica ed eventi cardiovascolari

È opinione comune che l’obesità sia associata ad un aumentato rischio di mortalità e morbilità cardiovascolare, ma mancano delle solide evidenze: anzi in molti studi epidemiologici la perdita di peso è accompagnata ad una maggiore incidenza di eventi...
transparent

feb62012

Obesità, infiammazione e sindrome metabolica nei giovani danesi

A differenza dei coetanei in buona salute, gli adolescenti obesi fanno registrare una marcata infiammazione a bassa intensità e valori elevati dei biomarcatori di sindrome metabolica. Le misurazioni sono state effettuate nell’ambito di uno studio danese...
transparent

set282011

Quaderni della Salute: sono obesi sei milioni di italiani

L’obesità interessa sei milioni di adulti e, insieme al problema del sovrappeso, un milione di bambini (pari al 35%). Queste le cifre sul fenomeno emerse dal decimo volume della collana Quaderni del ministero della Salute dal titolo «Appropriatezza clinica,...
transparent

lug262011

Chirurgia bariatrica, prima scelta nei pazienti diabetici obesi

La chirurgia bariatrica dovrebbe essere considerata in prima istanza nel trattamento dei pazienti diabetici e obesi, e non rimandata come ultima possibilità, al fine di limitare le gravi complicanze che possono derivare dal diabete di tipo 2. È la posizione...
transparent

lug12011

Chirurgia bariatrica non riduce la mortalità dei casi a rischio

Nei pazienti di sesso maschile severamente obesi sulla cinquantina, la chirurgia bariatrica, rispetto alle cure tradizionali, non è associata, rispetto alla cure convenzionali, a una riduzione della mortalità durante un follow up medio di 6,7 anni. Così...
transparent

apr122011

Come cambiano i fattori di rischio cardiovascolare nel mondo

Le malattie cardiovascolari rappresentano la causa principale di morte nel mondo, ma mentre nelle popolazioni occidentali sono in flessione, in quelle emergenti sono in aumento. I più importanti fattori di rischio cardiovascolare (cv) sono l’ipercolesterolemia...
transparent

mar32011

La cistatina C urinaria fattore di rischio nei pazienti obesi

Nei pazienti obesi il rapporto cistatina C urinaria/creatinina (Uccr) è significativamente associato alla disfunzione renale, alla severità della sindrome metabolica (Sm), alla rigidità delle arterie e alle modificazioni di peso. La cistatina C urinaria...
transparent

mar12011

Morbilità e mortalità: obesità e gonartrosi cause sinergiche

Nella popolazione americana di età compresa tra i 50 e gli 84 anni, le due più frequenti condizioni croniche riscontrate, ossia l’obesità e l’artrosi del ginocchio, risultano sostanziali nel ridurre il numero di anni di vita aggiustati per la qualità...
transparent

feb162011

Body mass index: dal 1980 è in costante aumento

Globalmente l’indice di massa corporea (Bmi) è aumentato a partire dal 1980, con una sostanziale varietà tra le nazioni. In molti Paesi occorre mettere in atto interventi che possano frenare o invertire questo trend, e mitigare gli effetti negativi esercitati...
transparent

dic142010

Rischio exitus da chili in eccesso: conferma sulle donne

Dall’analisi dettagliata di 19 studi prospettici che hanno coinvolto un totale di 1,46 milioni di persone (solo caucasici, età mediana: 58 anni) e il cui obiettivo era verificare il rapporto tra indice di massa corporea (Bmi) e mortalità, emerge che negli...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi