dallo speciale Nutrizione33

mar252020

Clinica

Tiroide e metabolismo, in un nuovo libro le ricette per la salute

È disponibile in libreria e online il nuovo libro "Tiroide e metabolismo. Le ricette" (Edizioni Lswr) della dottoressa Serena Missori , specialista in Endocrinologia e Diabetologia, Nutrizione funzionale biotipizzata. Più di 130 ricette salutari...
transparent

mar252020

Clinica

L’effetto dei dolcificanti ipocalorici potrebbe cambiare in base alla presenza di carboidrati

Uno studio pubblicato su Cell Metabolism ha dimostrato che bere bevande contenenti sucralosio può portare a risposte metaboliche e neurali problematiche, ma solo se alla bevanda viene aggiunto un carboidrato. Sembra infatti che le persone che bevono...
transparent

mar252020

Clinica

Miglior distribuzione delle proteine giornaliere per diminuire la sarcopenia

Aumentare il consumo di proteine a colazione o a pranzo potrebbe mitigare la perdita dei muscoli correlata all'età. A suggerirlo è uno studio pubblicato su Frontiers in Nutrition, grazie al quale un team di ricerca inglese ha scoperto che...
transparent

mar252020

Clinica

Malattie cardiovascolari e cancro, come cambia il rischio con assunzione di Pufa

Sembra che l'aumento dell'assunzione di acidi grassi polinsaturi totali (PUFA) possa aumentare leggermente il rischio di cancro. Un effetto che viene compensato da piccoli effetti protettivi sulle malattie cardiovascolari. Questa è la conclusione...
transparent

mar252020

Clinica

Integratori Italia: chiarezza contro le fake news su integratori e Covid-19

Nella situazione di emergenza Covid-19, è importante che i consumatori siano correttamente informati sull'uso di integratori alimentari e che le fake news sulle proprietà di alcuni prodotti, vengano contenute e contrastate per evitare disorientamenti...
transparent

mar252020

Clinica

COVID-19, possibile correlazione con microbiota intestinale. Lo studio

Secondo un team cinese, è possibile che il COVID-19 possa essere correlato al microbiota intestinale. «Ipotizziamo che i probiotici possano modulare il microbiota intestinale per alterare favorevolmente i sintomi gastrointestinali e proteggere...
transparent

mar122020

Clinica

Dolcificanti artificiali, in combinazione con i carboidrati più dannosi

Uno studio pubblicato su Cell Metabolism suggerisce che il dolcificante artificiale sucralosio sembra non avere alcun impatto negativo da solo, ma quando viene consumato con un carboidrato induce cambiamenti deleteri nella sensibilità all'insulina...
transparent

mar122020

Clinica

I latticini grassi non si associano nei bambini a un aumento del rischio di sovrappeso e obesità

I bambini che consumano prodotti lattiero-caseari a elevato contenuto lipidico non mostrano un aumentato rischio di obesità o cardiopatie, almeno secondo quanto conclude uno studio australiano pubblicato su Advances in Nutrition e firmato dai ricercatori...
transparent

mar122020

Clinica

Malattia renale cronica, il caffè può avere ruolo protettivo

Sembra che il caffè non solo non sia associato al rischio di malattia renale cronica (CKD), ma abbia anche un ruolo protettivo nei confronti di questa patologia. A dirlo è una nuova analisi condotta dall'Osservatorio ISIC (Institute for...
transparent

mar122020

Clinica

Olio di pesce, trovato un collegamento con mortalità e rischio cardiovascolari minori. Lo studio

Secondo uno studio pubblicato su The BMJ, l'uso abituale di olio di pesce potrebbe essere collegato a un minor rischio di morte ed eventi di malattia cardiovascolare (CVD), quali infarto e ictus. Si tratta di un'analisi condotta su una popolazione di...
transparent

feb272020

Clinica

Mangiare carne rossa e carne trasformata aumenta il rischio di malattie cardiache

Un ampio studio pubblicato su JAMA Internal Medicine associa la carne rossa e quella trasformata ossia salame, salsicce, prosciutto, mortadella e simili, a un aumentato rischio di cardiopatie e morte. In altri termini, mangiare due porzioni a settimana...
transparent

feb272020

Clinica

Malattie infiammatori o autoimmuni, dieta appropriata rallenta la comparsa

Ridurre l'assunzione di metionina potrebbe rallentare sia la comparsa sia la progressione di malattie quali la sclerosi multipla nei soggetti a rischio, secondo quanto conclude uno studio su Cell Metabolism. «I nostri risultati suggeriscono che, per le...
transparent


transparent
 
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>