dallo speciale Nutrizione33

lug252019

Clinica

La dieta ipocalorica giova anche alle persone magre

Anche in chi non ha problemi di sovrappeso una riduzione dell'introito calorico di circa 300 calorie al giorno si associa a un significativo miglioramento dei fattori di rischio cardiometabolici. Questo è quanto conclude uno studio controllato...
transparent

lug252019

Clinica

Il “junk food” può compromettere la funzionalità testicolare

Sembra che il cibo spazzatura sia associato a inferiore conta degli spermatozoi, cosi come a compromissione della funzionalità testicolare. A rivelarlo è uno studio ancora non pubblicato, ma presentato in occasione dell'European Society...
transparent

lug252019

Clinica

Microbioma del colon, una dieta di alta qualità ha un effetto positivo

Un regime alimentare di alta qualità può aumentare il numero di batteri benefici del microbioma intestinale, mentre un'alimentazione di scarsa qualità aumenta quelli nocivi. In particolare, è il microbioma della mucosa del...
transparent

lug252019

Clinica

Consumare bevande zuccherate potrebbe aumentare il rischio di cancro

Secondo uno studio pubblicato sul British Medical Journal, esiste una possibile associazione tra un più alto consumo di bevande zuccherate e un rischio aumentato di cancro. «Anche se è sicuramente necessaria un'interpretazione cauta dei...
transparent

lug252019

Clinica

Prugne secche della California, preferirle ad altri snack riduce il rischio di malattie croniche

Uno spuntino a base di prugne, può essere vantaggioso rispetto ad alternative con simile contenuto calorico e nutrizionale, secondo uno studio pubblicato su Nutrition Research e svolto dai ricercatori dell'Università di San Diego. In particolare,...
transparent

lug112019

Clinica

Diabete, dieta povera di carboidrati riduce il rischio in modo indipendente da perdita di peso

Anche in assenza di calo ponderale una dieta ipoglucidica può avere effetti benefici nelle persone a rischio di diabete di tipo 2 (DM2), secondo un articolo pubblicato sul Journal of Clinical Investigation Insight. Allo studio, svolto dai ricercatori...
transparent

lug112019

Clinica

Scelte alimentari, per i consumatori i cibi in commercio sono troppo dolci

Gli alimenti sul mercato sono troppo dolci, secondo uno studio pubblicato su Physiology & Behavior e svolto dai ricercatori del Monell Center di Philadelphia in Pennsylvania, coordinati dalla genetista comportamentale Danielle Reed . «Per capire...
transparent

lug112019

Clinica

Nel primo anno di università la dieta peggiora e il peso aumenta

Secondo uno studio, pubblicato su Plos One, gli studenti al primo anno di università adottano una cattiva alimentazione che si associa ad aumento di peso. La dieta sbagliata e le sue conseguenze sulla salute sono visibili soprattutto negli studenti...
transparent

lug112019

Clinica

Malattie infiammatorie croniche intestinali, vaccini essenziali per ridurre il rischio di infezioni

Le persone affette da malattie infiammatorie croniche intestinali rientrano nella categoria dei pazienti fragili, caratterizzati da un sistema immunitario compromesso; per loro gli esperti considerano i vaccini strumento essenziale prevenire i rischi...
transparent

lug112019

Clinica

Obesità, appello degli esperti perché sia riconosciuta come patologia invalidante

Il Sistema sanitario nazionale non riconosce ancora l'obesità come malattia altamente invalidante e come importante fattore di rischio per lo sviluppo di malattie non trasmissibili: l'appello a correggere questa anomalia giunge dalle società...
transparent

lug112019

Clinica

Proteine della soia, benefici sui livelli del colesterolo continuano a essere dimostrati

È probabile che la Food and Drug Amministration (FDA) revochi prossimamente il claim di salute cardiaca delle proteine derivate dalla soia, nonostante gli studi continuino a dimostrare l'effetto positivo. Una metanalisi, pubblicata su Journal of the American...
transparent

giu272019

Clinica

Sindrome di Rett atipica, L-serina ha migliorato le capacità motorie e comunicative di un paziente

Uno studio multidisciplinare pubblicato su Science Signaling, dimostra che l'integrazione dietetica con l'aminoacido L-serina ha migliorato le capacità comunicative e motorie di un paziente con sindrome di Rett atipica, una patologia dovuta a una...
transparent


transparent
 
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community