Neurologia

Covid-19 lascia danni soprattutto al cervello. Il punto di neurologi e psichiatri

nov222021

Covid-19 lascia danni soprattutto al cervello. Il punto di neurologi e psichiatri

Covid-19 lascia danni soprattutto al cervello , che potrebbe essere l'organo "bruciato" dal coronavirus Sars-CoV-2 sul lungo periodo. Se nella prima fase della malattia e durante un eventuale ricovero i sintomi sono soprattutto respiratori e metabolici,...
transparent
Complicanze neurologiche, il rischio è maggiore dopo infezione che nel periodo post vaccinale

ott292021

Complicanze neurologiche, il rischio è maggiore dopo infezione che nel periodo post vaccinale

Il rischio di complicanze neurologiche dopo una infezione da Sars-CoV-2 è decisamente più elevato rispetto al rischio di sviluppare una sequela di tale tipo dopo la vaccinazione, secondo uno studio pubblicato su Nature Medicine. In seguito...
transparent

ott182021

Alfredo Berardelli è il nuovo presidente della Società italiana di neurologia

Alfredo Berardelli , Direttore del Dipartimento di Neuroscienze Umane della Sapienza Università di Roma, è il nuovo Presidente della Società Italiana di Neurologia (Sin). La proclamazione è avvenuta al termine dei lavori del...
transparent
La stimolazione cerebrale profonda può avere effetti più duraturi grazie a una nuova tecnica

ott142021

La stimolazione cerebrale profonda può avere effetti più duraturi grazie a una nuova tecnica

Secondo uno studio pubblicato su Science, esiste un modo per rendere più precisa la stimolazione cerebrale profonda (DBS), con effetti terapeutici che durano più a lungo di quanto si osserva oggi. «Trovando un modo per intervenire che...
transparent
Interventi per l’ictus, malattie rare neurologiche riclassificate e prescrivibilità delle immunoglobuline: i temi centrali al Wcn 2021

ott132021

Interventi per l’ictus, malattie rare neurologiche riclassificate e prescrivibilità delle immunoglobuline: i temi centrali al Wcn 2021

A pochi giorni dalla sua conclusione, si può indubbiamente affermare che il 25° Congresso mondiale di neurologia (Wcn 2021), organizzato a Roma in forma interamente virtuale dalla Società italiana di neurologia (Sin) in partnership con la...
transparent
Al via in Italia il 25° Congresso mondiale di neurologia. In evidenza Neuro-Covid e primi risultati positivi anti-Alzheimer

ott12021

Al via in Italia il 25° Congresso mondiale di neurologia. In evidenza Neuro-Covid e primi risultati positivi anti-Alzheimer

Assumerà una caratteristica speciale e particolarmente importante, quest'anno, il Congresso della Società italiana di neurologia (Sin). Infatti, quest'ultima opererà in partnership con la World federation of neurology (Wfn) per ospitare...
transparent
Lesioni cerebrali traumatiche, un anticorpo potrebbe prevenire gli effetti a lungo termine

set102021

Lesioni cerebrali traumatiche, un anticorpo potrebbe prevenire gli effetti a lungo termine

Secondo uno studio pubblicato su Science, una molecola specifica presente nel talamo svolge un ruolo chiave negli effetti secondari delle lesioni cerebrali , come l'interruzione del sonno, l'attività epilettica e l'infiammazione, e un trattamento...
transparent
Malattia Huntington, Antonini: sviluppare sistema di counselling con personale dedicato

lug82021

Malattia Huntington, Antonini: sviluppare sistema di counselling con personale dedicato

«Uno dei problemi più grandi che abbiamo oggi in sanità è la mancanza di organizzazione di strutture dedicate per malattie che ricevono, numericamente, pochi pazienti ma che, dal punto di vista assistenziale, sono molto impegnative»....
transparent
Covid, Tedeschi (Sin): con la pandemia è emersa l’insufficienza del territorio a gestire patologie neurologiche

mag202021

Covid, Tedeschi (Sin): con la pandemia è emersa l’insufficienza del territorio a gestire patologie neurologiche

Tra le prime dieci malattie al mondo causa di disabilità tre sono neurologiche: demenza, emicrania e ischemia cerebrale (Stroke). Ma la pandemia è riuscita a mettere in secondo piano anche queste patologie. Ad osservare le criticità...
transparent
Il nuovo coronavirus causa danni neurologici anche se non infetta le cellule cerebrali

apr222021

Il nuovo coronavirus causa danni neurologici anche se non infetta le cellule cerebrali

Secondo un nuovo studio pubblicato su Brain, Sars-CoV-2 probabilmente non è in grado di infettare direttamente il cervello, ma può comunque causare danni neurologici significativi. «Il nostro lavoro suggerisce che i cambiamenti neurologici...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi