Neoplasie gastrointestinali

dic112008

Tumore esofageo: efficace chemioradio in anziani

Gastroenterologia-neoplasie gastrointestinali La chemioradioterapia rappresenta un’opzione terapeutica efficace senza comportare una tossicità importante nei pazienti di 70 anni o più con tumore esofageo localmente avanzato. L’impatto...
transparent

nov102008

Tumori esofagei e microRNA

Gastroenterologia-neoplasie gastrointestinali Il microRNA svolge un ruolo nella suscettibilità ai tumori esofagei. I geni che codificano per microRNA costituiscono l’uno-cinque percento del genoma umano: a differenza dell’mRNA, i cui codoni...
transparent

giu262008

Barrett: in aumento sindrome metabolica

Gastroenterologia-esofago I pazienti con esofago di Barrett presentano un significativo aumento della prevalenza della sindrome metabolica. I medici che trattano questi pazienti devono prendere in seria considerazione i rischi dell’adiposità...
transparent

mag192008

Tumori esofagei: utile brachiterapia

Gastroenterologia-neoplasie gastrointestinali Nei pazienti con tumori esofagei avanzati, la brachiterapia tramite uno stent esofageo autoespandente caricato con semi di iodio-125 prolunga il sollievo dalla disfagia ed estende la sopravivenza complessiva....
transparent

mag102008

Sorveglianza lesioni gastriche premaligne

Gastroenterologia-neoplasie gastrointestinali I pazienti che ricevono una diagnosi di lesioni gastriche premaligne sono significativamente a rischio di tumori gastrici. Dato che i livelli di sorveglianza di questi pazienti sono attualmente incoerenti...
transparent

mag102008

BMI basso e rischio tumore esofageo

Gastroenterologia-neoplasie gastrointestinali Sia nelle popolazioni asiatiche che in quelle occidentali è stata riscontrata un’associazione inversa fra BMI e carcinoma squamocellulare dell’esofago, ma in Cina, contrariamente a quanto riscontrato...
transparent

apr222008

Le statine inducono l’apoptosi nel ca esofageo

Gastroenterologia-neoplasie gastrointestinali Le statine possono bloccare la proliferazione e promuovere l’apoptosi delle cellule degli adenocarcinomi esofagei (EAC). Questi popolari agenti ipocolesterolemizzanti ottengono questo effetto inibendo...
transparent

dic92007

Tumore gastrico: incidenza in declino

Gastroenterologia-neoplasie gastrointestinali Uno studio che ha documentato una diminuzione delle lesioni premaligne suggerisce che l’incidenza dei tumori gastrici è in declino. E’ stato previsto inoltre un ulteriore declino almeno del...
transparent

nov212007

Elevato BMI aumenta rischio tumori

Scienze dell’alimentazione-obesità L’aumento del BMI è associato ad un significativo incremento del rischio di alcuni tipi di tumore: ciò vale soprattutto per i tumori endometriali e gli adenocarcinomi dell’esofago, in...
transparent

nov202007

Ca gastrici: screening radiografico riduce mortalità

Gastroenterologia-neoplasie gastrointestinali Lo screening radiografico è associato al dimezzamento della mortalità da tumore gastrico: questo sistema, se ben implementato, può abbattere significativamente il carico di mortalità...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>