Neoplasie della mammella

nov242011

Indicazione di bevacizumab: bloccata da Fda ma valida in Ue

La decisione della Food and drug administration di revocare negli Stati Uniti l'indicazione di bevacizumab per il trattamento del carcinoma mammario metastatico non ha ricadute sulle altre indicazioni sia in Usa sia in altri Paesi, e nemmeno per questa patologia nei paesi in cui è regolarmente approvata
transparent

nov222011

Fda ferma trattamento per ca mammario Her2-negativo

La Food and drug administration (Fda) ha revocato l’approvazione di bevacizumab per il trattamento del tumore metastatico al seno Her-2 negativo, poiché non ha un adeguato profilo di sicurezza e di efficacia. Tale indicazione, che prevede l’uso del farmaco...
transparent

nov152011

Alcol e ca mammario, rischioso già il consumo moderato

Il consumo anche contenuti di alcool è associato a un, seppur piccolo, aumento di rischio di cancro del seno e il massimo impatto in tal senso è determinato dall'assunzione cumulativa di alcool durante l'età adulta. È una delle evidenze principali di...
transparent

set82011

Drenaggio linfatico manuale inefficace contro il linfedema

Dopo dissezione dei linfonodi ascellari per cancro mammario il drenaggio linfatico manuale in aggiunta alle regole preventive previste dalle linee-guida e all'esercizio non sembra in grado a breve termine di produrre un effetto consistente nel ridurre...
transparent

lug192011

Scoperti i segni molecolari di aggressività del ca mammario

Il team guidato da Giannino Del Sal, professore ordinario di Biologia cellulare presso la Facoltà di medicina dell’Università di Trieste, ha individuato le caratteristiche che renderebbero i tumori mammari particolarmente aggressivi
transparent

lug152011

Ca mammario in premenopausa: sì a zoledronato con terapia adiuvante

Nelle pazienti con tumore mammario allo stadio precoce in terapia con anastrozolo o tamoxifene l'aggiunta di acido zoledronico migliora la sopravvivenza libera da malattia. Non si riscontrano differenze in termini di sopravvivenza libera da malattia...
transparent

giu272011

Esamestano: un nuovo inibitore dell’aromatasi nella prevenzione del cancro del seno con minore rischio di fratture

Il tamoxifene e il raloxifene, largamente utilizzati nella chemio-prevenzione del cancro del seno per il loro effetto modulatore sui recettori estrogenici, hanno molti limiti e molti effetti secondari (aumento del cancro dell’endometrio, tromboembolismo...
transparent

giu212011

Cambia pattern di impiego della radioterapia in ca mammario

Nelle donne settantenni con cancro mammario al primo stadio, i pattern di impiego della radioterapia nel trattamento conservativo della mammella stanno cambiando. In base ad un abstract presentato dai ricercatori del Thomas Jefferson University Hospital...
transparent

giu212011

Prevenzione del ca mammario in postmenopausa con exemestane

Nelle donne in post-menopausa a rischio moderatamente aumentato di cancro mammario, examestane riduce in modo significativo la comparsa di tumori invasivi della mammella. Inoltre, dopo un follow-up mediano di 3 anni, il suo impiego non provoca alcun tipo...
transparent

apr272011

Un motivo in più per smettere di fumare: associazione fumo e rischio carcinoma mammario

Idrocarburi policiclici, amine aromatiche e N-nitrosamine possono indurre alterazioni del DNA e mutazioni del gene p-53 del tessuto mammario, costituendo così il meccanismo alla base del sospetto di interrelazione tra cancro e fumo. Il tessuto mammario...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi