Neoplasie dell'utero

Tumore dell’utero, ventiquattro varianti genetiche contribuiscono all’aumento del rischio

feb212020

Tumore dell’utero, ventiquattro varianti genetiche contribuiscono all’aumento del rischio

Secondo una revisione della letteratura pubblicata sul Journal of Medical Genetics, 24 varianti comuni nei geni che codificano per la crescita e la morte cellulare, l'elaborazione degli estrogeni e alcuni fattori di controllo genico possono essere collegati...
transparent
Cancro utero: nuove prove a favore della ricerca dell’Hpv nello screening

feb82017

Cancro utero: nuove prove a favore della ricerca dell’Hpv nello screening

Un numero speciale di Preventive Medicine si occupa delle crescenti prove a favore della sostituzione della citologia con la ricerca del Papillomavirus umano (Hpv) come metodo standard per lo screening del cancro cervicale. «In forma convenzionale o automatizzata,...
transparent

giu82015

La dieta mediterranea si associa a un ridotto rischio di cancro dell’utero

Secondo uno studio sul British journal of cancer la dieta mediterranea si associa a una significativa riduzione della frequenza di tumore all'utero. «Cosa che aumenta la nostra comprensione di come le scelte quotidiane connesse allo stile di vita, come...
transparent

giu52015

Linee guida Acog per valutazione del rischio ereditario di tumori ginecologici

Secondo l'American college of obstetrics and gynecology (Acog), la stima del rischio ereditario è la chiave per identificare pazienti e famiglie con aumentate probabilità di sviluppare alcuni tumori ginecologici. «E i ginecologi giocano...
transparent
Tumore al seno, mortalità scesa del 38%. Merito dell’innovazione

ott292014

Tumore al seno, mortalità scesa del 38%. Merito dell’innovazione

Il tumore al seno fa sempre meno paura. Negli ultimi 20 anni la mortalità causata da questo tipo di tumore è scesa del 38%. Diagnosi precoce e progressi terapeutici hanno permesso di raggiungere questo obiettivo. Quando la massa viene individuata ancora...
transparent

ago222014

Bevacizumab approvato in Usa anche per il cancro del collo dell’utero

L’agenzia regolatoria statunitense Food and drug administration (Fda) ha autorizzato l’impiego di bevacizumab (Avastin) per le pazienti con cancro al collo dell'utero persistente, ricorrente o all'ultimo stadio. Il medicinale è già noto e utilizzato...
transparent

feb262014

Bevacizumab aumenta la sopravvivenza nel cancro cervicale avanzato

L'aggiunta di bevacizumab alla chemioterapia nelle pazienti con cancro cervicale ricorrente, persistente o metastatico porta a un miglioramento di 3,7 mesi nella sopravvivenza mediana. Lo afferma Bradley Monk , oncologo dell’university of Arizona Cancer...
transparent

apr112013

In Usa 7,7 milioni di Pap test inutili all’anno

Si stima che negli Usa vengano effettuati inutilmente ogni anno circa 7,7 milioni di Pap test, senza benefici documentati ma con rischi evidenti (senza contare l’aspetto economico: circa 850 milioni di dollari).
transparent

dic182012

Ca cervicale invasivo, severità incide su costi per Ssn

Il management delle pazienti colpite da cancro cervicale localmente avanzato (Lacc) si associa a costi maggiori per l'impiego di alcune strategie terapeutiche e per la più frequente comparsa di ricorrenza e progressione della malattia. Il dato emerge...
transparent

lug172012

Ca endometriale: monitorare i sintomi dopo la terapia

In Italia si osservano variabilità nel follow-up dopo trattamento per cancro endometriale. Uno studio retrospettivo, condotto in 8 centri italiani, rileva che le donne con ricorrenza asintomatica hanno un miglior outcome clinico rispetto a quelle con...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>