Neoplasie del fegato

Epatite C cronica: il rischio di morte e di cancro epatico diminuisce con gli antivirali ad azione diretta

feb152019

Epatite C cronica: il rischio di morte e di cancro epatico diminuisce con gli antivirali ad azione diretta

Il trattamento antivirale ad azione diretta per l'infezione da virus dell'epatite C cronica (HCV) è associato a una diminuzione del rischio di morte e di sviluppare un carcinoma epatocellulare, secondo uno studio osservazionale pubblicato su Lancet....
transparent
L’uso regolare di Asa può diminuire il rischio di cancro epatico e ovarico

ott102018

L’uso regolare di Asa può diminuire il rischio di cancro epatico e ovarico

Due nuovi studi pubblicati su Jama Oncology hanno esaminato l'effetto di diverse dosi di Asa su alcuni tipi di cancro, e hanno concluso che potrebbe esistere un ruolo benefico di questo farmaco in area oncologica. Nel primo studio, primo nome Mollie Barnard,...
transparent
Cancro al fegato: mortalità in salita negli Usa. Ecco i dati aggiornati

lug232018

Cancro al fegato: mortalità in salita negli Usa. Ecco i dati aggiornati

La mortalità per cancro al fegato negli Stati Uniti è aumentata del 43% dal 2000 al 2016, secondo i nuovi dati del National Center for Health Statistics dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) pubblicati sul sito web dei Ccd....
transparent
Microbiota intestinale, un predittore per il tumore epatico

mag112018

Microbiota intestinale, un predittore per il tumore epatico

I risultati di uno studio italiano pubblicato su Hepatology suggeriscono che, nei pazienti cirrotici con steatosi epatica non alcolica (Nafld), il profilo del microbiota intestinale e l'infiammazione sistemica siano significativamente correlati e possano...
transparent
Cancro epatico: se causato dall’alcol, la prognosi potrebbe essere peggiore

apr32018

Cancro epatico: se causato dall’alcol, la prognosi potrebbe essere peggiore

Un nuovo studio pubblicato su Cancer indica che i pazienti con cancro epatico correlato all'alcol spesso non sopravvivono a lungo quanto i pazienti con cancro epatico non associato col consumo di alcol, principalmente perché la diagnosi avviene...
transparent
Tumori neuroendocrini gastroenteropatici, Fda approva radiofarmaco

feb12018

Tumori neuroendocrini gastroenteropatici, Fda approva radiofarmaco

La Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha approvato il radiofarmaco lutezio (Lu-177) dotatato, commercializzato come Lutathera da Advanced Accelerator Applications, per il trattamento di una rara forma di tumore neuroendocrino del tratto digestivo...
transparent
Alcol e fattori metabolici agiscono insieme nel causare danni epatici gravi

nov282017

Alcol e fattori metabolici agiscono insieme nel causare danni epatici gravi

Secondo un nuovo studio pubblicato su Hepatology, il consumo di alcol e i fattori metabolici agiscono sinergicamente sull'aumento del rischio di malattia epatica grave nella popolazione generale. «I nostri risultati indicano che più componenti...
transparent
Tumore fegato, i dati aggiornati. Mortalità elevata, ma cause prevenibili

ott92017

Tumore fegato, i dati aggiornati. Mortalità elevata, ma cause prevenibili

Jama Oncology ha appena pubblicato un'analisi dei dati dello studio Global Burden of Disease 2015 relativi al cancro al fegato primario: incidenza, morte e anni di vita sana persi in 195 paesi o territori tra il 1990 e il 2015. «Il cancro del fegato è...
transparent
Epatite C, altamente efficace terapia combinata con daclatasvir, sofosbuvir e ribavirina su pazienti genotipo 3

nov172015

Epatite C, altamente efficace terapia combinata con daclatasvir, sofosbuvir e ribavirina su pazienti genotipo 3

Nei pazienti con epatite C sostenuta da virus di genotipo 3 è possibile ottenere tassi di guarigione che arrivano al 92 per cento grazie alla somministrazione combinata di daclatasvir, sofosbuvir e ribavirina. Il dato è stato ricavato dallo...
transparent

lug82014

Everolimus non migliora la sopravvivenza nel cancro epatico

I dati preclinici preclinici erano decisamente incoraggianti, ma in clinica è stato constatato che everolimus non è in grado di migliorare la sopravvivenza generale nei pazienti con cancro epatico rispetto al placebo. Lo si legge dalle pagine della rivista...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community