Neoplasie del capo e del collo

feb262013

Rischio di un secondo tumore nei pazienti con neoplasie tiroidee

Dal 1973 al 2008 sono stati registrati in un database della Surveillance, Epidemiology, and End Results (SEER) più di 52.000 pazienti con diagnosi di cancro della tiroide. In questi pazienti, i ricercatori dello studio di recente pubblicato su Thyroid,...
transparent

feb122013

Dimensioni del nodulo tiroideo e rischio di cancro

Alcuni endocrinologi ed ecografisti del Brigham and women's hospital e della Harvard medical school di Boston hanno voluto indagare i rapporti fra dimensione di un nodulo tiroideo e rischio di tumore. Per fare ciò hanno impostato una analisi retrospettiva...
transparent

dic192012

Bisfosfonati e cancro dell’esofago: rapporto non confermato

Non è del tutto fugata la preoccupazione che un uso prolungato dei bifosfonati possa essere correlato ad una aumentata incidenza di cancro dell’esofago. Per tale motivo alcuni colleghi endocrinologi cinesi hanno impostato una meta-analisi per fornire...
transparent

nov132012

Vandetanib: efficace nelle neoplasie tiroidee differenziate

Al momento attuale, per i pazienti con carcinoma differenziato della tiroide in fase metastatica e radioiodio-refrattario non vi è alcun trattamento oggettivamente efficace. In considerazione delle alterazioni genetiche che si riscontrano nella patogenesi...
transparent

set122012

Ca midollare tiroide, attesa in Italia la prima terapia orale

È attesa in Italia, dopo l’approvazione europea rilasciata a febbraio 2012, vandetanib, la prima molecola capace di bloccare la proliferazione delle cellule tumorali del carcinoma midollare della tiroide
transparent

mag162012

Ca tiroideo a basso rischio, esiti di due strategie ablative

L'ablazione del tessuto tiroideo residuo mediante l'impiego di tireotropina ricombinante umana o radioiodio postoperatorio a basse dosi può essere sufficiente per la gestione del cancro tiroideo a basso rischio. È la conclusione di uno studio multicentrico...
transparent

mag102012

Cancro esofageo, subito benefici con approccio mininvasivo

I pazienti colpiti da cancro esofageo resecabile traggono benefici nel breve termine quando sottoposti a esofagectomia mininvasiva. Le informazioni provengono da una multicentrica randomizzata in aperto, condotta da Surya Say Biere , del VU University...
transparent

apr42012

L’Asa nella prevenzione e nel trattamento del cancro

Acido acetilsalicilico (Asa) e cancro: nuove evidenze pubblicate in una triade di studi, coordinati da Peter Rothwell dell’università di Oxford, supportano un ruolo del farmaco nella riduzione del rischio di alcuni tumori e forse nel trattamento delle metastasi
transparent

ott242011

Da Barrett ad adenocarcinoma: progressione più lenta del previsto

Il rischio assoluto annuo che l’esofago di Barrett evolva in adenocarcinoma dell’esofago è più basso di quanto ritenuto finora: è pari infatti allo 0,12% e non allo 0,50. Emerge da uno studio di coorte condotto da Frederik Hvid-Jensen dell’ospedale...
transparent

apr152011

Fda approva farmaco orfano per ca midollare della tiroide

La Food and drug administration (Fda) ha approvato il farmaco orfano vandetanib per il trattamento del carcinoma midollare della tiroide, non asportabile chirurgicamente o diffuso ad altre parti del corpo. Lo ha annunciato AstraZeneca in un comunicato...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>