morte cardiovascolare

Il fumo moltiplica il rischio di morte per cause cardiovascolari

lug122019

Il fumo moltiplica il rischio di morte per cause cardiovascolari

Secondo uno studio pubblicato su BMC Medicine, il fumo è responsabile della morte di almeno 17 australiani al giorno a causa di attacchi di cuore, ictus e altre patologie cardiovascolari prevenibili. «Il nostro studio è finora il più...
transparent

gen162017

Sì dall’FDA a empagliflozin per ridurre il rischio di morte cardiovascolare nel DMT2 con aterosclerosi

Tra i fattori di rischio per malattia cardiovascolare (CV), la malattia diabetica occupa un posto di assoluto rilievo. «Se è vero che un buon compenso glicemico protegge nettamente dalle complicanze microvascolari (retinopatia, nefropatia, neuropatia...
transparent

gen92017

Morte cardiaca improvvisa: pubblicate dieci misure per migliorarne la prevenzione

Un articolo appena pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology elenca 10 misure di qualità che hanno lo scopo di aiutare i sistemi sanitari, gli organi legislativi, gli operatori sanitari, i pazienti, le famiglie e le comunità...
transparent

set292016

Semaglutide, nuovo agonista del GLP-1, riduce il rischio di eventi cardiovascolari nel Sustain-6

Dopo liraglutide nel trial "Leader", un secondo agonista GLP-1 (GLP-1a) in fase sperimentale, semaglutide, ha evidenziato risultati positivi in termini di riduzione di eventi cardiovascolari (CV) maggiori nel trial "Sustain-6" svolto su pazienti con diabete...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>