Mortalità

Mortalità perinatale, dito puntato sulla carenza di personale. Aogoi: intervenire su organizzazione

mag202014

Mortalità perinatale, dito puntato sulla carenza di personale. Aogoi: intervenire su organizzazione

Mortalità perinatale: in Gran Bretagna è una delle più elevate tra i Paesi ad alto reddito e ora il presidente del Royal college of obstetricians and gynaecologists David Richmond punta il dito sulla carenza di personale, che costringe gli operatori...
transparent

mag142014

Morti premature? Modificare i fattori di rischio ne evita molte

Secondo uno studio dei Centers for disease control and prevention (Cdc), sono evitabili il 20-40% delle morti premature dovute alle cinque principali cause di morte negli Stati Uniti. «Ogni anno le malattie cardiache, il cancro, le malattie croniche delle...
transparent

mag122014

Mortalità infantile in calo globale, ma molto rimane da fare

Sono 27 i Paesi in via di sviluppo che con ogni probabilità raggiungeranno il Millennium Development Goal 4 (Mdg 4), che consiste nel ridurre la mortalità infantile di due terzi tra il 1990 e il 2015. E ciò avverrà anche grazie al calo dei tassi di mortalità...
transparent
Sepsi grave, mortalità quasi dimezzata nei pazienti critici

mar262014

Sepsi grave, mortalità quasi dimezzata nei pazienti critici

Dal 2000 al 2012 la mortalità per sepsi grave o shock settico nei pazienti critici si è notevolmente ridotta - quasi dimezzata - almeno in Australia e Nuova Zelanda. È quanto emerge da uno studio recentemente pubblicato sulla rivista Jama...
transparent
Oseltamivir: la terapia precoce riduce la mortalità per influenza grave

mar242014

Oseltamivir: la terapia precoce riduce la mortalità per influenza grave

Il trattamento precoce con inibitori della neuraminidasi negli adulti ricoverati con influenza sospetta o accertata ha ridotto la mortalità di un quarto durante la pandemia H1N1 del 2009-2010, secondo uno studio su pubblicato su The Lancet respiratory...
transparent

mar172014

Dopo un infarto meglio le statine ad alta potenza

Nei pazienti sopravvissuti a un infarto, l’impiego di statine ad alta potenza come atorvastatina o rosuvastatina appare più efficace nel ridurre la mortalità (per tutte le cause) rispetto alla simvastatina, da sola o con l’aggiunta di ezetimibe. Sono...
transparent

feb242014

Mortalità infantile: l’Italia tra i Paesi virtuosi

Un tasso di mortalità infantile tra i più bassi d’Europa e inferiore a quello che si registra negli Stati Uniti. L’Italia esce vincente dal rapporto Istat «Anni 1887-2011. La mortalità dei bambini ieri e oggi in Italia» che analizza i decessi tra i bambini...
transparent

gen152014

Stile di vita e mortalità: diabete o no, i benefici sono gli stessi

Il diabete influenza l’associazione tra stile di vita e rischio di mortalità? In altre parole, i consigli da dare sullo stile di vita sono gli stessi nei diabetici e in chi non ha la malattia? Alla domanda ha cercato di rispondere uno studio pubblicato...
transparent

nov182013

La cardiologia di genere amplia il concetto di appropriatezza delle cure

Le malattie cardiovascolari si presentano più tardivamente nelle donne, ma hanno conseguenze molto più pesanti rispetto a quanto avviene negli uomini. È questo il concetto-chiave emerso dal convegno “La salute di genere: una proposta per il futuro”, che...
transparent

ott212013

Vicino all'aeroporto cuore e vasi rischiano di più

Tra i fattori di rischio cardiovascolare occorre considerare anche l'esposizione prolungata al rumore prodotto dagli aeroplani in decollo e in atterraggio: a confermare i rischi connessi alla contiguità tra luogo di residenza e snodi aeroportuali sono...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community