Modelli di rischio proporzionale

Punteggio Ubble calcola il rischio personalizzato di morte a 5 anni

giu92015

Punteggio Ubble calcola il rischio personalizzato di morte a 5 anni

Un gruppo di ricercatori ha validato e pubblicato su The Lancet un punteggio che predice il rischio individuale di morte entro 5 anni nelle persone di età compresa tra 40 e 70 anni. «Il punteggio, che utilizza parametri ottenibili con singoli questionari...
transparent
Rischio cardiovascolare e colesterolo, effetti cumulativi nel tempo

gen282015

Rischio cardiovascolare e colesterolo, effetti cumulativi nel tempo

Uno studio pubblicato su Circulation dimostra che elevati valori di colesterolo aumentano in modo significativo il rischio a lungo termine di malattie cardiache. «Per dirla in numeri, ogni dieci anni passati fra 35 e 55 anni con il colesterolo moderatamente...
transparent

nov182013

Linee guida Aha 2013: ecco le nuove carte del rischio cardiovascolare

A poco meno di un decennio dall’ultimo aggiornamento, l'American college of cardiology, l'American heart association e il National heart, blood and lung institute hanno rilasciato una nuova linea guida per aiutare i medici a individuare i soggetti con...
transparent

lug242012

Modelli di mortalità per ictus: va considerata la gravità

Nei modelli di rischio della mortalità ospedaliera dei pazienti con ictus ischemico a trenta giorni dall’evento, se si prende in considerazione la gravità dell’ictus si ottiene una misura più precisa della valutazione dell’outcome che identifica l’efficacia...
transparent

giu122012

Valutazione della mortalità dopo intervento chirurgico non cardiaco

Il ‘Revised Cardiac Risk Index’ è uno score ampiamente utilizzato per valutare il rischio di complicanze cardiache in pazienti sottoposti ad interventi chirurgici non cardiaci, ma non sono disponibili sistemi per predire la mortalità post-operatoria globale....
transparent

set282011

Statura e cancro

La persone alte corrono un maggiore rischio di ammalarsi di qualsiasi tipo di cancro, ma non sono chiari i motivi di questa predisposizione, i suoi collegamenti con i vari siti tumorali e/o con  fattori come il fumo o lo stato socioeconomico. In...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>