Melanoma

La chirurgia bariatrica riduce il rischio di cancro della pelle nelle persone obese

nov52019

La chirurgia bariatrica riduce il rischio di cancro della pelle nelle persone obese

Secondo un nuovo studio pubblicato su JAMA Dermatology, la chirurgia bariatrica nelle persone con obesità è associata a una riduzione del rischio di cancro della pelle, incluso il melanoma. «L'obesità è un fattore di rischio...
transparent
In Australia, la prevenzione del melanoma sembra aver funzionato. Ecco le strategie

ott172019

In Australia, la prevenzione del melanoma sembra aver funzionato. Ecco le strategie

SunSmart, un programma australiano per la prevenzione del cancro della pelle, potrebbe aver contribuito a una recente riduzione dell'incidenza di melanoma tra i residenti di Melbourne. «Abbiamo recentemente assistito a una riduzione dei tassi di melanoma...
transparent
Melanomi Braf-mutati, progressi nel trattamento, Al via una campagna itinerante di informazione

set172019

Melanomi Braf-mutati, progressi nel trattamento, Al via una campagna itinerante di informazione

Secondo le stime Aiom (Associazione italiana oncologia medica), nel 2018 in Italia erano 155.000 le persone con diagnosi di melanoma, il tumore della pelle più aggressivo con un tasso di incidenza tra i più elevati (+3,4% per anno nella...
transparent
Melanoma, terapia adiuvante immuno-oncologica: siglata partnership tra oncologi e dermatologi

lug292019

Melanoma, terapia adiuvante immuno-oncologica: siglata partnership tra oncologi e dermatologi

In Italia sono più di 1.000 ogni anno i pazienti colpiti da melanoma in stadio III e IV che potrebbero beneficiare, subito dopo la resezione completa del tumore, di una terapia adiuvante con farmaci immuno-oncologici, mirata a prevenire recidive...
transparent
Melanoma non resecabile o metastatico, risultati postivi a 5 anni con dabrafenib e trametinib

giu112019

Melanoma non resecabile o metastatico, risultati postivi a 5 anni con dabrafenib e trametinib

Secondo la combinazione degli esiti di due ampi studi condotti su volontari con melanoma non resecabile o metastatico, pubblicata sul New England Journal of Medicine, la terapia di prima linea con dabrafenib in associazione con trametinib può mostrare...
transparent
Asco, progressi nel trattamento di forme avanzate o metastatiche di melanoma e tumore mammario

giu62019

Asco, progressi nel trattamento di forme avanzate o metastatiche di melanoma e tumore mammario

Come spesso accaduto negli ultimi anni, anche a Chicago, durante il congresso annuale dell'American society of clinical oncology (Asco), a occupare ampio spazio è stata l'immunoterapia. Circa il trattamento del melanoma avanzato, sono stati comunicati...
transparent
Prognosi del melanoma, ricerca Iss: dai biomarcatori a un nuovo punteggio funzionale di aggressività

gen82019

Prognosi del melanoma, ricerca Iss: dai biomarcatori a un nuovo punteggio funzionale di aggressività

Un nuovo algoritmo - messo a punto dall'Istituto superiore di sanità (Iss) in collaborazione con l'Istituto dermopatico dell'Immacolata (Idi-Irccs) e le Università di Salerno e di Verona - si è dimostrato in grado di calcolare l'aggressività...
transparent
Responsabilità del dermatologo nella diagnosi di melanoma

nov232018

Responsabilità del dermatologo nella diagnosi di melanoma

Sulla base delle considerazioni medico legali contenute nella CTU, deve quindi affermarsi la responsabilità dei convenuti per il ritardo nella diagnosi del melanoma, diagnosi che avrebbe potuto essere correttamente e tempestivamente posta già...
transparent
Melanoma, approvazione Ue per associazione di farmaci in pazienti con mutazione gene Braf

set212018

Melanoma, approvazione Ue per associazione di farmaci in pazienti con mutazione gene Braf

La Commissione Europea (Ec) ha approvato la commercializzazione di encorafenib e binimetinib in combinazione per il trattamento di pazienti adulti con melanoma inoperabile o metastatico con mutazione BRAFV600 determinata con test validato. La decisione...
transparent

lug132018

Melanoma cutaneo con metastasi cerebrali: gli inibitori del checkpoint aumentano la sopravvivenza

Nei pazienti con melanoma cutaneo e metastasi al cervello il trattamento di prima linea con un inibitore del checkpoint è stato associato a un aumento di 1,4 volte della sopravvivenza globale mediana, secondo uno studio pubblicato su Cancer Immunology...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community