Medicina Interna

nov212016

Trombosi venosa profonda, non serve la scoagulazione nei pazienti a basso rischio

La nadroparina, un'eparina a basso peso molecolare, non supera il placebo nel ridurre il rischio di estensione prossimale o di eventi tromboembolici venosi in pazienti ambulatoriali a basso rischio con trombosi venosa profonda (Tvp) al polpaccio, ma aumenta...

Logo Medikey
icona
Per accedere è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali





Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community