Medicina Interna

Covid-19, uno studio analizza i sintomi a lungo termine. Ecco quali sono

giu72021

Covid-19, uno studio analizza i sintomi a lungo termine. Ecco quali sono

Secondo una revisione pubblicata su Jama Network Open, i sintomi di Covid-19 comunemente persistono oltre la fase acuta dell'infezione, con implicazioni per il funzionamento e la qualità della vita associati alla salute. «L'infezione da Covid-19...
transparent

giu72021

Vaccini anti-Covid, i pazienti oncologici sviluppano un’adeguata risposta immunitaria

Secondo uno studio prospettico di coorte svolto in Israele e pubblicato su Jama Oncology la maggioranza dei pazienti in terapia per una neoplasia maligna mostra un'adeguata risposta immunitaria al vaccino Pfizer/Biontech contro Covid-19. «Il 90% dei...
transparent

giu72021

Miocardite, scoperto il primo biomarcatore nel sangue che permette di diagnosticare la malattia

L'omologo umano del micro RNA miR-721 può essere utilizzato come biomarcatore presente nel sangue per rilevare la miocardite, secondo uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine. La miocardite viene solitamente diagnosticata dopo...
transparent

giu72021

La progressione della demenza dipende dal modo in cui il colesterolo viene metabolizzato

Uno studio pubblicato su Plos Medicine e firmato da Vijay Varma e dai colleghi del National Institute on Aging, parte del National Institutes of Health a Baltimora, suggerisce che i disturbi nel catabolismo del colesterolo ad acidi biliari potrebbero...
transparent

giu72021

Nel cancro polmonare l’approccio chirurgico non va ritardato

Secondo quanto conclude uno studio pubblicato su Jama Network Open e coordinato da Varun Puri , chirurgo toracico e professore di chirurgia presso la Washington University School of Medicine di St. Louis, la chirurgia eseguita subito dopo una diagnosi...
transparent
Covid-19, nuovi dati su disturbi neurologici nei pazienti ricoverati e rischio mortalità

mag242021

Covid-19, nuovi dati su disturbi neurologici nei pazienti ricoverati e rischio mortalità

Più di 8 pazienti su 10 (82%) ricoverati per infezione da Covid-19 hanno disturbi di tipo neurologico, e questa sottopopolazione ha una mortalità ospedaliera sei volte più elevata rispetto a chi è senza complicanze neurologiche....
transparent

mag242021

Covid-19, nei dializzati la risposta anticorpale dopo l'infezione da Sars-CoV-2 persiste almeno 6 mesi

Nonostante da riduzione dello stato immunitario, nella stragrande maggioranza dei pazienti sottoposti a dialisi i livelli di anticorpi Sars-CoV-2 persistono 6 mesi dopo l'infezione da coronavirus. Questo, almeno, è quanto emerge da un ampio studio...
transparent

mag242021

Scompenso cardiaco, riabilitazione personalizzata per i pazienti anziani ricoverati

Uno studio pubblicato su New England Journal of Medicine mostra che in pazienti anziani ricoverati in ospedale per insufficienza cardiaca scompensata acuta, uno specifico intervento di riabilitazione ha portato al miglioramento nella funzionalità...
transparent

mag242021

L’intelligenza artificiale per prevedere il numero di arresti cardiaci in arrivo

Secondo una ricerca pubblicata su Heart, grazie a una combinazione di dati che riguardano il tempo e il meteo, il machine learning può prevedere il rischio di arresto cardiaco al di fuori dell'ospedale. «Il nostro modello predittivo per l'incidenza...
transparent

mag242021

Cancro al seno, la presenza di sclerosi multipla non modifica la mortalità

Secondo uno studio su Neurology, sostenuto dalla Multiple Sclerosis Society of Canada, a un decennio di distanza da una diagnosi di cancro al seno le donne con sclerosi multipla (SM) hanno un rischio di morte per qualsiasi causa maggiore rispetto alle...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>